Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
  • Riassunto

  • Stay Om! è nato per gioco e per scommessa nei giorni drammatici e complicati del lockdown, del distanziamento sociale e della quarantena di tutto il Paese.

    Gioco e scommessa non sono due concetti stonati nell'ora più buia, hanno senso se accogliamo una notizia fondamentale: quella che le nostre vite non sono sospese, che anche nello spazio chiuso delle mura casalinghe continuano, così come continua la necessità di confrontarsi e imparare, di pensare e applicare il pensiero laterale, quello che aggira ostacoli concreti.

    Il suono OM è una sillaba fondamentale nella meditazione e nella pratica della yoga, un modo di liberarsi e accompagnare alla porta ogni negatività. Il suono OM ricorda molto da vicino altre due sillabe, quelle di HOME. Le dirette Instagram di questi giorni non hanno alcuna pretesa di spiritualità, è solo un gioco di parole per invitare a usare la calma e il confronto virtuale come strumento per migliorare questa condizione.

    In cinque giorni sono stati OM artisti, cantanti, registi, attori, conduttori radiofonici, pubblicitari, sportivi, autori e amici.

    Ognuno di loro ha portato la sua esperienza, la sua formula magica per la resistenza, la sua speranza, il dolore e l'umanità. Per questo motivo quella che è nata come una semplice e chiacchierata in video tra Michele Dalai e i suoi ospiti si trasforma ora in una serie di podcast monografici, intervista e racconto nello stesso spazio.

    Non una recita a soggetto ma la libertà di muoversi nello spazio libero del racconto, anche quando quello fisico manca, con il suono sporco e familiare di Radio Londra, l'urgenza di sentirsi, la domanda più spontanea nel momento più adatto: Come stai?

    ©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Originals
    Mostra di più Mostra meno
  • Apr 16 2020

    Stay Om! è nato per gioco e per scommessa nei giorni drammatici e complicati del lockdown, del distanziamento sociale e della quarantena di tutto il Paese.

    Gioco e scommessa non sono due concetti stonati nell'ora più buia, hanno senso se accogliamo una notizia fondamentale: quella che le nostre vite non sono sospese, che anche nello spazio chiuso delle mura casalinghe continuano, così come continua la necessità di confrontarsi e imparare, di pensare e applicare il pensiero laterale, quello che aggira ostacoli concreti.

    Il suono OM è una sillaba fondamentale nella meditazione e nella pratica della yoga, un modo di liberarsi e accompagnare alla porta ogni negatività. Il suono OM ricorda molto da vicino altre due sillabe, quelle di HOME. Le dirette Instagram di questi giorni non hanno alcuna pretesa di spiritualità, è solo un gioco di parole per invitare a usare la calma e il confronto virtuale come strumento per migliorare questa condizione.

    In cinque giorni sono stati OM artisti, cantanti, registi, attori, conduttori radiofonici, pubblicitari, sportivi, autori e amici.

    Ognuno di loro ha portato la sua esperienza, la sua formula magica per la resistenza, la sua speranza, il dolore e l'umanità. Per questo motivo quella che è nata come una semplice e chiacchierata in video tra Michele Dalai e i suoi ospiti si trasforma ora in una serie di podcast monografici, intervista e racconto nello stesso spazio.

    Non una recita a soggetto ma la libertà di muoversi nello spazio libero del racconto, anche quando quello fisico manca, con il suono sporco e familiare di Radio Londra, l'urgenza di sentirsi, la domanda più spontanea nel momento più adatto: Come stai?

    In questo episodio Michele Dalai dialoga con Gigi Datome.

    Mostra di più Mostra meno
    13 min
  • Apr 17 2020

    Stay Om! è nato per gioco e per scommessa nei giorni drammatici e complicati del lockdown, del distanziamento sociale e della quarantena di tutto il Paese.

    Gioco e scommessa non sono due concetti stonati nell'ora più buia, hanno senso se accogliamo una notizia fondamentale: quella che le nostre vite non sono sospese, che anche nello spazio chiuso delle mura casalinghe continuano, così come continua la necessità di confrontarsi e imparare, di pensare e applicare il pensiero laterale, quello che aggira ostacoli concreti.

    Il suono OM è una sillaba fondamentale nella meditazione e nella pratica della yoga, un modo di liberarsi e accompagnare alla porta ogni negatività. Il suono OM ricorda molto da vicino altre due sillabe, quelle di HOME. Le dirette Instagram di questi giorni non hanno alcuna pretesa di spiritualità, è solo un gioco di parole per invitare a usare la calma e il confronto virtuale come strumento per migliorare questa condizione.

    In cinque giorni sono stati OM artisti, cantanti, registi, attori, conduttori radiofonici, pubblicitari, sportivi, autori e amici.

    Ognuno di loro ha portato la sua esperienza, la sua formula magica per la resistenza, la sua speranza, il dolore e l'umanità. Per questo motivo quella che è nata come una semplice e chiacchierata in video tra Michele Dalai e i suoi ospiti si trasforma ora in una serie di podcast monografici, intervista e racconto nello stesso spazio.

    Non una recita a soggetto ma la libertà di muoversi nello spazio libero del racconto, anche quando quello fisico manca, con il suono sporco e familiare di Radio Londra, l'urgenza di sentirsi, la domanda più spontanea nel momento più adatto: Come stai?

    In questo episodio Michele Dalai dialoga con Matteo Soragna.

    Mostra di più Mostra meno
    12 min
  • Apr 18 2020

    Stay Om! è nato per gioco e per scommessa nei giorni drammatici e complicati del lockdown, del distanziamento sociale e della quarantena di tutto il Paese.

    Gioco e scommessa non sono due concetti stonati nell'ora più buia, hanno senso se accogliamo una notizia fondamentale: quella che le nostre vite non sono sospese, che anche nello spazio chiuso delle mura casalinghe continuano, così come continua la necessità di confrontarsi e imparare, di pensare e applicare il pensiero laterale, quello che aggira ostacoli concreti.

    Il suono OM è una sillaba fondamentale nella meditazione e nella pratica della yoga, un modo di liberarsi e accompagnare alla porta ogni negatività. Il suono OM ricorda molto da vicino altre due sillabe, quelle di HOME. Le dirette Instagram di questi giorni non hanno alcuna pretesa di spiritualità, è solo un gioco di parole per invitare a usare la calma e il confronto virtuale come strumento per migliorare questa condizione.

    In cinque giorni sono stati OM artisti, cantanti, registi, attori, conduttori radiofonici, pubblicitari, sportivi, autori e amici.

    Ognuno di loro ha portato la sua esperienza, la sua formula magica per la resistenza, la sua speranza, il dolore e l'umanità. Per questo motivo quella che è nata come una semplice e chiacchierata in video tra Michele Dalai e i suoi ospiti si trasforma ora in una serie di podcast monografici, intervista e racconto nello stesso spazio.

    Non una recita a soggetto ma la libertà di muoversi nello spazio libero del racconto, anche quando quello fisico manca, con il suono sporco e familiare di Radio Londra, l'urgenza di sentirsi, la domanda più spontanea nel momento più adatto: Come stai?

    In questo episodio Michele Dalai dialoga con Vinicio Marchionni.

    Mostra di più Mostra meno
    24 min

Sintesi dell'editore

Stay Om! è nato per gioco e per scommessa nei giorni drammatici e complicati del lockdown, del distanziamento sociale e della quarantena di tutto il Paese.

Gioco e scommessa non sono due concetti stonati nell'ora più buia, hanno senso se accogliamo una notizia fondamentale: quella che le nostre vite non sono sospese, che anche nello spazio chiuso delle mura casalinghe continuano, così come continua la necessità di confrontarsi e imparare, di pensare e applicare il pensiero laterale, quello che aggira ostacoli concreti.

Il suono OM è una sillaba fondamentale nella meditazione e nella pratica della yoga, un modo di liberarsi e accompagnare alla porta ogni negatività. Il suono OM ricorda molto da vicino altre due sillabe, quelle di HOME. Le dirette Instagram di questi giorni non hanno alcuna pretesa di spiritualità, è solo un gioco di parole per invitare a usare la calma e il confronto virtuale come strumento per migliorare questa condizione.

In cinque giorni sono stati OM artisti, cantanti, registi, attori, conduttori radiofonici, pubblicitari, sportivi, autori e amici.

Ognuno di loro ha portato la sua esperienza, la sua formula magica per la resistenza, la sua speranza, il dolore e l'umanità. Per questo motivo quella che è nata come una semplice e chiacchierata in video tra Michele Dalai e i suoi ospiti si trasforma ora in una serie di podcast monografici, intervista e racconto nello stesso spazio.

Non una recita a soggetto ma la libertà di muoversi nello spazio libero del racconto, anche quando quello fisico manca, con il suono sporco e familiare di Radio Londra, l'urgenza di sentirsi, la domanda più spontanea nel momento più adatto: Come stai?

©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Originals

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di STAY OM

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 2.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    2
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 2 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    4
Storia
  • 2.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    3

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Clizio
  • 11/05/2020

non ci siamo

boh non è un podcast ma un'accozzaglia di interviste. non lo consiglio proprio. qualità audio bassissima

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Mara O.
  • 14/01/2021

Divertente e interessante

testimonianze di vita nel primo lock down, alcune scontate ma mai banali, altre che ti fanno riflettere, mi piacerebbe sapere a distanza di mesi, cosa ne pensano ora gli intervistati, per confrontare le impressioni di ieri e oggi.....

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Valentino
  • 30/04/2020

uno dei più brutti podcast di Audible

Purtroppo questo podcast non è interessante ed è inascoltabile,, l’audio lascia un po’ a desiderare. vabbè in attesa di podcast migliori e fatti con più entusiasmo ed energia.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • paolo gaffurini
  • 29/04/2020

Ma sarebbe un podcast?

Autocompiacimento, parole un po' volgari, autocelebrzione, connessione internet con gli ospiti ridicola, interpretato come se fosse un video quando invece è solo audio. Onestamente, non era facile fare peggio