Qualcosa, là fuori

Letto da: Dario Sansalone
Durata: 6 ore e 19 min
4 out of 5 stars (18 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Dall'autore di l'energia del vuoto, il racconto profetico di una possibile catastrofe.

Pianure screpolate, argini di fango secco, fiumi aridi, polvere giallastra, case e capannoni abbandonati: in un'Europa prossima ventura, devastata dai mutamenti climatici, decine di migliaia di "migranti ambientali" sono in marcia per raggiungere la Scandinavia, diventata, insieme alle altre nazioni attorno al circolo polare artico, il territorio dal clima più mite e favorevole agli insediamenti umani.

Livio Delmastro, anziano professore di neuroscienze, è uno di loro. Ha insegnato a Stanford, ha avuto una magnifica compagna, è diventato padre, ma alla fine è stato costretto a tornare in un'Italia quasi desertificata, sferzata da profondi sconvolgimenti sociali e politici, dalla corruzione, dagli scontri etnici, dalla violenza per le strade. Lì, perse la moglie e il figlio, per sedici anni si è ritrovato solo in un mondo che si sta sfaldando, senza più voglia di vivere, ma anche senza il coraggio di farla finita. Poi, come migliaia di altri, ha pagato guide ed esploratori e ora, tra sete, fame e predoni, cammina in colonna attraverso terre sterili, valli riarse e città in rovina, in un continente stravolto e irriconoscibile... 

Un racconto visionario e attualissimo, che ci fa vivere le estreme conseguenze del cambiamento climatico già in atto e realizza quel "ménage à trois" fra scienza, arte e filosofia che, come sosteneva Italo Calvino, costituisce la vocazione profonda della migliore letteratura italiana.

©2016 Guanda (P)2020 Adriano Salani Editore

Cosa pensando gli ascoltatori di Qualcosa, là fuori

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    8
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0
Storia
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 12/03/2020

Cambiamenti climatici

Il tema è interessante e attuale. La storia è abbastanza scorrevole anche se prevedibile.
Il punto di vista dell’autore segue le teorie scientifiche evoluzionistiche e critica le religioni in generale che sarebbero la causa delle scelte sbagliate dei governi nel far fronte ai cambiamenti climatici.
A mio parere manca nell’incitare il lettore a un cambiamento. La conclusione a cui giungo dopo aver letto questo libro è che nulla potrà cambiare il futuro. Per dirla con i termini dell’apostolo Paolo, se nulla di ciò che facciamo potrà portare a cambiamenti positivi per il futuro: “mangiamo e beviamo, tanto domani morremo”

1 person found this helpful

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • chica
  • 04/04/2020

Troppe metafore!!!

La storia di per sé non è male, e denota anche una buona dose di ricerca sui rischi dei cambiamenti climatici, però a tratti è ripetitiva. Ciò che però mi ha infastidito è l’ossessivo ricorso alle metafore, in alcuni casi davvero fuori luogo... lettura appena sufficiente, a causa di una cadenza monotona