Primo comando

Un'avventura di Jack Aubrey e Stephen Maturin - Master & Commander 1
Letto da: Roberto Accornero
Durata: 14 ore e 45 min
4,6 out of 5 stars (81 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Essere al comando di una nave, dare la caccia a brigantini nell'Adriatico, a tartane nel golfo del Leone, a sciabecchi e saettie lungo la costa spagnola, vivere in prima persona arrembaggi e duelli: questi sono gli orizzonti di Jack Aubrey, uomo di mare temerario e irruente, figlio orgoglioso di una nazione (l'Inghilterra del diciannovesimo secolo) simile a lui nell'inestinguibile sete di dominio che la pervade e nell'intima inquietudine che la tormenta.

Anche nella gloriosa Royal Navy, però, la fortuna spesso ha buon gioco sul valore e nel momento in cui - finalmente! - gli viene conferito il suo primo comando, Jack si ritrova a bordo della Sophie, una corvetta che certo non rifulge di gloria marinara. Eppure il capitano Aubrey non può e non vuole lasciarsi sfuggire la tanto sospirata occasione: persuaso che "con la disciplina unita all'audacia si possono ripulire gli oceani" è ben determinato a rendere la Sophie una nave modello, splendente di ottoni e temibile per gli avversari, nella fattispecie i francesi e gli spagnoli.

Ci riuscirà, non senza aver sperimentato i lati più oscuri e dolorosi del comando: la solitudine (appena alleviata dalla calorosa amicizia con Stephen Maturin, il medico di bordo); la difficoltà di governare un equipaggio di uomini duri e spietati, pronti a tutto per racimolare qualche ghinea (ma talvolta sorprendentemente nobili e generosi); la crudele logica delle battaglie sul mare (dove un vento contrario può significare la gloria o il disonore) e, non ultima, la gelida severità dei suoi superiori (che lo costringeranno a presentarsi davanti alla corte marziale)...

Sullo sfondo di una meticolosa e appassionata ricerca storica, Patrick O'Brian non si accontenta di restituirci intatti il fascino e l'emozione delle avventure di mare, ma dà anche vita a un universo animato e pittoresco, vivacissimo e trascinante, in cui la visione del navigare come unica "esperienza autentica" di Joseph Conrad e C.S. Forester si fonde con la sorridente e umanissima sensibilità psicologica di Charles Dickens.

©1995 Longanesi (P)2020 Adriano Salani Editore

Cosa pensano gli ascoltatori di Primo comando

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    57
  • 4 stelle
    20
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    61
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    50
  • 4 stelle
    22
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • viviana riccio
  • 27/02/2020

favoloso

favoloso!!!!!! ottimo il libro e molto buona l'interpretazione. a quando costa sottovento???!!!! presto mi raccomando!!!

5 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/02/2020

uno dei più grandi romanzi mai scritti

una storia grandiosa ,un romanzo avventuroso come non se ne vedevano dai tempo. i personaggi sono ben caratterizzati e nulla è mai scontato. la collocazione storica ,la ricostruzione accuratissima delle pratiche ,delle abitudini della royal navy lo rendono oltretutto un mezzo di accrescimento della cultura personale . ora audible dovrà garantire la pubblicazione anche dei successivi romanzi in quanto è un opera che prosegue romanzo dopo romanzo senza soluzione di continuità,seppur i singoli romanzi siano auto conclusivi

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Giulio e Ale
  • 15/07/2020

Ancora!!

Bellissimo libro davvero, me lo sono davvero gustato, arrivando dalla visione del film tratto dai libri di O'Brian. Adesso spero solo che vengano aggiunti al catalogo anche tutti gli altri 20 libri di O'Brian di questa meravigliosa saga. La voce del lettore non mi piaceva molto, ma è stato indubbiamente bravo nel leggere anche parti che rischiavano di essere molto noiose, come tutti i termini navali.. Ha saputo trasportare insomma.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Braddd
  • 13/07/2020

Voglio tutti gli altri

Dopo averlo finito scopro che ne ha scritti altri 20, spero di trovati presto su Audible. Una storia che appassiona e descrizioni di battaglie che stimolano l’immaginazione, richiedono una concentrazione che evita che la voce scivoli nella noia monotona e fanno venire una gran voglia di mare. Per tutto il libro ho avuto la sensazione di vedere Master & Commander... e infatti.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • massimo nicostrati
  • 18/05/2020

L'inizio di un viaggio Stupendo

O'Brien letto da soli è già un dono, raccontato bene è un regalo da farsi obbligatoriamente. La scrittura di Patrick O’Brian è caratterizzata da una notevole fedeltà storica, fondata su accurate ricerche, e da una descrizione realistica della vita del XIX secolo, delle complesse manovre navali della marina velica dell’epoca, e delle descrizioni delle battaglie sul mare. Autore del romanzo storico di qualità Primo Comando uscì nel 1970," O’Brian non si accontenta di restituirci intatti il fascino e l’emozione delle avventure di mare, ma dà anche vita a un universo animato e pittoresco, vivacissimo e trascinante, in cui la visione del navigare come unica «esperienza autentica» di Joseph Conrad e C.S. Forester si fonde con la sorridente e umanissima sensibilità psicologica di Charles Dickens."

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 19/04/2020

Autenticità ed avventura.

Uno splendido quadro delle vicende della Royal Navy alla fine del XVIII secolo letto in modo eccellente.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 11/04/2020

Aye Aye Sir

Patrick O' Brian è una certezza, un porto sicuro nella burrascosa scelta di audio libri da ascoltare. Ho letto tutti i libri e ritrovarsi con Jack e Stephen, come vecchi amici dopo una lunga crociera nei mari del Sud è stato oltremodo piacevole. I personaggi principali sono indimenticabili, ma O' Brian ha il pregio di saper caratterizzare molto bene anche i personaggi di contorno, come i marinai e gli ufficiali della Sophie e della Surprise. L ' unico suggerimento che mi sento di dare a chi, come me e il Dottor Maturin non ha assolutamente un "piede marino ", è di affidarsi al Comandante Aubrey per tutte le faccende navali, perché l' autore usa un linguaggio molto tecnico. Ma alla fine del libro, e soprattutto alla fine della serie, ti sembra quasi di aver capito cosa sia un controvelaccio o cosa voglia dire straorzare.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • pierre
  • 20/09/2020

documentato istruttivo

uno sguardo sul mondo marinaresco usi e costumi ben scritto e a tratti coinvolgente godibile

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • RobertoN
  • 02/06/2020

Poca azione

molte chiacchiere ma poca azione...per lo più noioso. Non lo suggerirei ai non appassionati di nautica

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Andrea De Angeli
  • 14/05/2020

Affascinante

Molto interessante e anche se abbonda di termini marinareschi, per me ignoti, la storia non appare mai noiosa o completamente incomprensibile, tutt'altro. La lettura poi è ottima e la storia ben interpretata. Consigliatissimo a chi è affascinato come me da quelle avventure di mare, dalla vita di quel tempo passato e amante della storia, come mezzo per vivere avventure e storie passate che si possono solo immaginare.