Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

 Dal 6 Aprile ogni giorno un nuovo episodio dei Perchè:

  • 06.04.2020 - Alessandro Barbero, Perché la Storia,
  • 07.04.2020 - Federico Fubini, Perché l'Economia,
  • 08.04.2020 - Massimo Recalcati,Perché la Psicoanalisi,
  • 09.04.2020 - Maurizio Ferraris, Perché la Tecnologia,
  • 10.04.2020 - Luca De Biase, Perché il Lavoro,
  • 11.04.2020 - Severino Salvemini, Perché il Management,
  • 12.04.2020 - Monica Guerritore, Perché il Teatro,
  • 13.04.2020 - Massimo Cacciari, Perché la Filosofia,
  • 14.04.2020 - Piergiorgio Odifreddi, Perché la Logica,
  • 15.04.2020 - Maurizio Bettini, Perché il Mito,
  • 16.04.2020 - Stefano Massini, Perché il Racconto,
  • 17.04.2020 - Alessandro Piperno, Perché il Romanzo,
  • 18.04.2020 - Massimo Montanari, Perché la Cucina,
  • 19.04.2020 - Paolo Crepet, Perché la Diversità,
  • 20.04.2020 - Guido Barbujani, Perché la Razza,
  • 21.04.2020 - Giorgio Conte, Lucilla Conte, Perché la Poesia,
  • 22.04.2020 - Mario Tozzi, Perché la Terra,
  • 23.04.2020 - Gustavo Zagrebelsky, Perché il Diritto,
  • 24.04.2020 - Marco Tullio Giordana, Perché il Cinema,
  • 25.04.2020 - Gherardo Colombo, Perché la Costituzione.

Stiamo soffrendo di un brutto attacco di pessimismo economico. Sono i dolori di crescita di un'epoca di cambiamenti estremamente rapidi. L'economista John Maynard Keynes nel suo saggio del 1930 "Le possibilità economiche dei nostri nipoti" prevedeva che avremmo superato il problema economico, che da sempre ci angoscia, e avremmo potuto disporre pienamente della nostra libertà. Ci stiamo muovendo nella giusta direzione?

©2019 Audible Originals (P)2020 Audible Originals

Cosa pensano gli ascoltatori di Perché l'Economia

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    74
  • 4 stelle
    15
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    3
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    57
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    5
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    57
  • 4 stelle
    18
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    4

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 05/12/2020

Molto interessante

Complimenti all’autore che come in altri libri risulta molto interessante e preciso con pensieri basati su dati attendibili.

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Edo Ardo
  • 31/08/2020

C’è un limite a tutto

Non credo che sia giusto proporre l’ascolto di un libro effettuato da una persona con l’erre moscia , specialmente se è accentuata esageratamente. La cortesia va bene se non si esagera cioè il disturbo, perché di disturbo si tratta, travalicala mera cortesia. Mi domando quale sia il motivo di tale imposizione! C’è anche una grave responsabilità nei confronti di di chi ha collaborato alla realizzazione dell’opera fino ad Amazon.

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Vito G.
  • 28/08/2020

Nessun perché ma tanti numeri.

non spiega assolutamente il perché dell'economia, non ne traccia minimamente una sua storia, non ne delinea le origini. semplicemente un escursus con moltissimi dati sul crollo della competitività della nostra economia alla fine giungendo alla conclusione che la causa è la nostra incapacità di aumentare la produttività al pari passo degli altri paesi Germania in primis. Perla iniziale poi è confodere attorno all'anno zero l'Italia con l'impero Romano.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maurizio Neirotti
  • 19/07/2020

Intuitivo e chiaro scorre velocemente.

mi è piaciuto ma speravo in qualcosa di più strutturato per le mie attese di neofita.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Emilia R.
  • 04/06/2020

Ma non manca qualcosa?

Premetto di essere ignorante in materia e di interessarmi al tema come semplice lettrice di giornali o comunque di persona a cui piace coltivare la conoscenza del mondo che ci circonda. Il testo è molto interessante, anche molto chiaro, ma mi sembra manchino due aspetti che credo vadano presi in considerazione se si vuole analizzare la situazione del nostro paese in questo momento. Anzitutto l’aumento delle diseguaglianze nel nostro paese, inteso in questo caso, come la differenza fra gli stipendi più alti e quelli più bassi. Sarebbe interessante aggiungere questa analisi che potrebbe indicare un percorso ulteriore da seguire nei prossimi anni, per ristabilire un rapporto equo in questo ambito. Credo infatti che le società più eque abbiano di conseguenza una distribuzione più diffusa della ricchezza con le conseguenze positive presentate nel podcast. E poi mi chiedo se l’ampio utilizzo del lavoro in nero incida sui numeri presentati. Quanto ci differenziamo su questa tematica dagli altri paesi europei? Spero l’autore possa ricevere questo mio commento con anche i miei complimenti per il podcast molto interessante. Ho apprezzato moltissimo il focus sui numeri/dati!

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 17/04/2020

Un mio dubbio

Ho trovato molto interessanti le cifre relative al reddito nei vari anni (anche nei rapporti con i secoli passati) l'unico dubbio riguarda la cifra di reddito relativa la 2007: 37.300 dollari. siccome non mi sembra corrisponda alla realtà penso che forse non ho capito bene il confronto con il 1948 quando eravamo un paese povero con 300 dollari.sarebbe gradito avere una spiegazione se possibile. grazie.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 13/04/2020

Grande giornalista

Ascoltato con grande interesse, analisi essenziale e precisa confortata puntualmente dai dati e citazioni illuminanti

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Amazon Customer
  • 07/04/2020

Informativo, analitico e accessibile

L'ho trovato informativo, analitico e accessibile, nonché molto attuale. Ho apprezzato i riferimenti a economisti di altre epoche storiche.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Kerinth
  • 07/04/2020

Complesso, ma non troppo

Un'introduzione guidata per mano alla situazione reddituale attuale, dall'età classica a quella moderna. Ho apprezzato il punto di vista neutro dell'autore e ho trovato interessanti le statistiche riportate