Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
  • Riassunto

  • Matteo Caccia ci racconta la storia di Karim Franceschi, nato nel 1989 a Casablanca e cresciuto a Senigallia, che nel 2014 parte per Kobane con un progetto umanitario, poi decide di restare in Siria e unirsi alla lotta armata contro l'Isis.

    Nel 2016 fonda una brigata internazionale che avrà un ruolo importantissimo nella caduta di Raqqa, capitale dello Stato Islamico. Nel corso delle 10 puntate sarà la voce di Karim stesso a raccontare la sua storia: le ragioni delle sue scelte, i sentimenti, le paure e le speranze in 2 anni di lotta accanto agli uomini e alle donne di Kobane.

    1. Oltre il confine;
    2. L'addestramento;
    3. Kobane il fronte;
    4. Karim il Partigiano;
    5. Kobane libera - Explicit Language Content;
    6. Siamo martiri;
    7. Il cecchino;
    8. Ritorno a casa;
    9. Ancora Kobane;
    10. Raqqa.

    Matteo Caccia è il narratore delle vicende - storiche e umane - che ruotano intorno alla vita di Karim e che ne dettano decisioni ed emozioni.

    Il racconto è arricchito da documenti sonori e musiche originali a cura di Luca Micheli che ha firmato anche la regia, testimonianze dirette di amici, parenti, giornalisti "embedded", compagni e compagne di lotta e contributi raccolti dalla redazione a cura di G.L.

    ©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Studios
    Mostra di più Mostra meno
  • Oltre il confine

    Oltre il confine 1
    Nov 3 2020

    Matteo Caccia ci racconta la storia di Karim Franceschi, nato nel 1989 a Casablanca e cresciuto a Senigallia, che nel 2014 parte per Kobane con un progetto umanitario, poi decide di restare in Siria e unirsi alla lotta armata contro l'Isis. Nel 2016 fonda una brigata internazionale che avrà un ruolo importantissimo nella caduta di Raqqa, capitale dello Stato Islamico. Nel corso delle 10 puntate sarà la voce di Karim stesso a raccontare la sua storia: le ragioni delle sue scelte, i sentimenti, le paure e le speranze in 2 anni di lotta accanto agli uomini e alle donne di Kobane.

    Karim Franceschi ha 25 anni quando decide di lasciare Senigallia e partire per andare in Siria a combattere contro l'Isis. Prima di partire saluta la madre e la fidanzata e consegna una lettera al suo migliore amico, da aprire in caso gli fosse accaduto qualcosa. Parte con due valigie di cose inutili per Kobane, una città che in quel momento era il teatro di guerra più pericoloso del mondo. Passando il confine turco ha un unico pensiero: "forse per la prima volta nella mia vita sono nel posto giusto al momento giusto."

    Matteo Caccia è il narratore delle vicende - storiche e umane - che ruotano intorno alla vita di Karim e che ne dettano decisioni ed emozioni.

    Il racconto è arricchito da documenti sonori e musiche originali a cura di Luca Micheli che ha firmato anche la regia, testimonianze dirette di amici, parenti, giornalisti "embedded", compagni e compagne di lotta e contributi raccolti dalla redazione a cura di G.L.

    Mostra di più Mostra meno
    46 min
  • L'addestramento

    Oltre il confine 2
    Nov 4 2020

    Matteo Caccia ci racconta la storia di Karim Franceschi, nato nel 1989 a Casablanca e cresciuto a Senigallia, che nel 2014 parte per Kobane con un progetto umanitario, poi decide di restare in Siria e unirsi alla lotta armata contro l'Isis.

    Nel 2016 fonda una brigata internazionale che avrà un ruolo importantissimo nella caduta di Raqqa, capitale dello Stato Islamico. Nel corso delle 10 puntate sarà la voce di Karim stesso a raccontare la sua storia: le ragioni delle sue scelte, i sentimenti, le paure e le speranze in 2 anni di lotta accanto agli uomini e alle donne di Kobane.

    "Sarai un combattente, tutto quello di cui avrai bisogno ti verrà dato". Karim non ha nemmeno idea di quali o quante cose avrà bisogno. Non ha idea di come si tenga in mano un fucile e di cosa voglia dire "vita militare". Per questo il suo viaggio verso Kobane inizia con un addestramento. Fino al giorno in cui al campo arriva un Curdo che parla inglese e ha un messaggio per lui.

    Matteo Caccia è il narratore delle vicende - storiche e umane - che ruotano intorno alla vita di Karim e che ne dettano decisioni ed emozioni.

    Il racconto è arricchito da documenti sonori e musiche originali a cura di Luca Micheli che ha firmato anche la regia, testimonianze dirette di amici, parenti, giornalisti "embedded", compagni e compagne di lotta e contributi raccolti dalla redazione a cura di G.L.

    Mostra di più Mostra meno
    43 min
  • Kobane, il fronte

    Oltre il confine 3
    Nov 5 2020

    Matteo Caccia ci racconta la storia di Karim Franceschi, nato nel 1989 a Casablanca e cresciuto a Senigallia, che nel 2014 parte per Kobane con un progetto umanitario, poi decide di restare in Siria e unirsi alla lotta armata contro l'Isis.

    Nel 2016 fonda una brigata internazionale che avrà un ruolo importantissimo nella caduta di Raqqa, capitale dello Stato Islamico. Nel corso delle 10 puntate sarà la voce di Karim stesso a raccontare la sua storia: le ragioni delle sue scelte, i sentimenti, le paure e le speranze in 2 anni di lotta accanto agli uomini e alle donne di Kobane.     

    Karim sa sparare bene, al fronte c'è bisogno di lui. La prima notte si trova a Kobane, in una posizione avanzata, appostato di guardia in una bocca di fuoco, immerso nel buio totale. Sta per iniziare la prima battaglia. "Ho combattuto per così tanto tempo, forse per troppo tempo, che a un certo punto davo più valore alle munizioni che alle idee" ammetterà alla fine.

    Matteo Caccia è il narratore delle vicende - storiche e umane - che ruotano intorno alla vita di Karim e che ne dettano decisioni ed emozioni.

    Il racconto è arricchito da documenti sonori e musiche originali a cura di Luca Micheli che ha firmato anche la regia, testimonianze dirette di amici, parenti, giornalisti "embedded", compagni e compagne di lotta e contributi raccolti dalla redazione a cura di G.L.

    Mostra di più Mostra meno
    42 min

Sintesi dell'editore

Matteo Caccia ci racconta la storia di Karim Franceschi, nato nel 1989 a Casablanca e cresciuto a Senigallia, che nel 2014 parte per Kobane con un progetto umanitario, poi decide di restare in Siria e unirsi alla lotta armata contro l'Isis.

Nel 2016 fonda una brigata internazionale che avrà un ruolo importantissimo nella caduta di Raqqa, capitale dello Stato Islamico. Nel corso delle 10 puntate sarà la voce di Karim stesso a raccontare la sua storia: le ragioni delle sue scelte, i sentimenti, le paure e le speranze in 2 anni di lotta accanto agli uomini e alle donne di Kobane.

  1. Oltre il confine;
  2. L'addestramento;
  3. Kobane il fronte;
  4. Karim il Partigiano;
  5. Kobane libera - Explicit Language Content;
  6. Siamo martiri;
  7. Il cecchino;
  8. Ritorno a casa;
  9. Ancora Kobane;
  10. Raqqa.

Matteo Caccia è il narratore delle vicende - storiche e umane - che ruotano intorno alla vita di Karim e che ne dettano decisioni ed emozioni.

Il racconto è arricchito da documenti sonori e musiche originali a cura di Luca Micheli che ha firmato anche la regia, testimonianze dirette di amici, parenti, giornalisti "embedded", compagni e compagne di lotta e contributi raccolti dalla redazione a cura di G.L.

©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Oltre il confine

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    522
  • 4 stelle
    64
  • 3 stelle
    10
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    460
  • 4 stelle
    59
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    478
  • 4 stelle
    52
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 05/11/2020

Incredibile

Non sono una persona eccessivamente emotiva ma la passione, gli ideali e le storie di Karim raccontate da Matteo Caccia mi hanno fatto vacillare, emozionare e piangere parecchie volte.
Grazie di ogni parola.

4 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • REamazoniano
  • 03/05/2021

Emozionante...

narrazione coinvolgente... storia interessantissima... complimenti a Matteo Caccia per come è capace di raccontare e accompagnare l'ascoltatore, in un viaggio così tortuoso

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • tiziana personale
  • 15/11/2020

Discreto

Bello l’effetto di sottofondo con i rumori della guerra .. fastidiosi gli interventi degli inviati e dei giornalisti , come pure le continue risatine di Karim. Troppo confuso il resoconto con le continue ripetizioni di stesse frasi.
Nel complesso discreta la rappresentazione dell’esperienza vissuta in quello specifico contesto bellico.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 10/11/2020

meno commenti

Ringrazio il commentatore per trovare queste storie ma trovo i suoi interventi assolutamente inutili, riescono a strapparti fuori da una storia nella quale sei immerso.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Florindo Bidoia
  • 08/11/2020

strepitoso

raccontato molto bene, appena avevo dieci minuti dovevo ascoltare. andrò a cercare altre storie sulla lotta dei curdi.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 31/10/2021

una storia che fa pensare...

da ascolre veramente con la testa e con il cuore.... a me personalmente ha fatto tanto riflettere...

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maffi
  • 25/10/2021

interessante ma un po' lento

contenuti assolutamente interessanti e pieni di pathos, trattazione un po' dilungata e volume del protagonista spesso un po' basso che si perdono le parole...

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Pino
  • 05/09/2021

Ideologia

La guerra raccontata da un altra prospettiva, si parla di guerra ma non solo....da ascoltare.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Carlo Amaddeo
  • 11/07/2021

Un podcast (non è un audiolibro) da ascoltare

Da ascoltare non tanto per le storie di guerra che vengono narrate, quanto per capire l'ideologia che muove queste persone per andare a combattere con i ribelli. Speravo di trovare un novello Lord Byron, spinto dal senso di libertà e giustizia. Invece ci troviamo davanti al risultato di un macabro mix basato su un indottrinamento cieco e dualista che divide in maniera manichea i buoni (comunisti) dai cattivi (il resto del mondo) alias i "fascisti". Chi sono questi fantasmi che vede questo ragazzo? Dipende: i Turchi, l'ISIS, gli Americani... Fascisti ovunque... Peccato che la situazione in Syria sia estremamente più complessa e più fluida, sicuramente molto meno dualistic a, dove buoni e cattivi sono definizioni molto infantili e poco azzeccate (come dice il giornalista RAI all'interno dello stesso podcast: "in quei posti il migliore ha la rogna". Ma l'indottrinamento lo rende cieco, insieme ad un'infanzia da (auto-) escluso che gli ha lasciato dei chiari segni narcisistici. E allora fare le manifestazioni in Italia è da sfigati figli di papà, andare in Siria a portare aiuti umanitari non è abbastanza, meglio fare la guerra ("ma io la odio la guerra" sostiene). Ma anche fare la guerra non è abbastanza, deve fare il cecchino (storicamente personaggi noti) e poi sente di dover tornare per formare una brigata antifascista (perché la 223 americana è troppo "fascistella" a suo dire). A me una brigata antifascista in pieno deserto fa amaramente ridere. Daesh è ben altro rispetto al fascismo, forse si avvicina al nazismo per certe espressioni di "marketing" del terrore. Di certo non può essere spiegato con la banalizzazione di sapore tragicamente infantile: è cattiva, quindi è fascista. Un podcast per capire quanto sia importante rimanere critici e pensare con la propria testa, al di là delle idiologie e degli indottrinamenti. Alla fine, in maniera molto tragica, le dottrine intefraliste di Daesh e quelle integraliste del protagonista si riflettono come un gioco di specchi. Uno scontro tra integralismi (mettiamoci anche la democrazia a tutti i costi) che non ha ancora trovato soluzione in un subcontinente devastato da un conflitto quasi trentennale.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Edo Racchetti
  • 24/06/2021

Avvincente

Adoro i podcast di Matteo ma questo rispetto agli altri mi ha convinto meno forse perché è un mondo troppo lontano dal mio