Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Un romanzo struggente che può fare per la Palestina ciò che il "Cacciatore di aquiloni" ha fatto per l'Afghanistan. Racconta con sensibilità e pacatezza la storia di quattro generazioni di palestinesi costretti a lasciare la propria terra dopo la nascita dello stato di Israele e a vivere la triste condizione di "senza patria".
Attraverso la voce di Amal, la brillante nipotina del patriarca della famiglia Abulheja, viviamo l'abbandono della casa dei suoi antenati di Ain Hod, nel 1948, per il campo profughi di Jenin. Assistiamo alle drammatiche vicende dei suoi due fratelli, costretti a diventare nemici: il primo rapito da neonato e diventato un soldato israeliano, il secondo che invece consacra la sua esistenza alla causa palestinese.
E, in parallelo, si snoda la storia di Amal: l'infanzia, gli amori, i lutti, il matrimonio, la maternità e, infine, il suo bisogno di condividere questa storia con la figlia, per preservare il suo più grande amore.

La storia della Palestina, intrecciata alle vicende di una famiglia che diventa simbolo delle famiglie palestinesi, si snoda nell'arco di quasi sessant'anni, attraverso gli episodi che hanno segnato la nascita di uno stato e la fine di un altro. In primo piano c'è la tragedia dell'esilio, la guerra, la perdita della terra e degli affetti, la vita nei campi profughi, condannati a sopravvivere in attesa di una svolta. L'autrice non cerca i colpevoli tra gli israeliani, racconta la storia di tante vittime capaci di andare avanti solo grazie all'amore.

Insieme a questo titolo potrai ricevere un documento PDF con contenuti extra. Contatta l'Assistenza Clienti per riceverlo.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2013 Giangiacomo Feltrinelli Editore S.r.l. Tradotto da Silvia Rota Sperti (P)2017 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Ogni mattina a Jenin

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    244
  • 4 stelle
    37
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    234
  • 4 stelle
    35
  • 3 stelle
    15
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    236
  • 4 stelle
    40
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Veronica
  • 06/06/2018

l'amore salva

l'autrice entra nella storia di questa terra martoriata in punta di piedi, ogni cosa é descritta con delicatezza e dolcezza, il messaggio d'amore é dirompente.

4 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 29/03/2019

eccezionale

un libro molto bello, coinvolgente e drammatico. ti obbliga a ripensare ai tanti luoghi comuni o alla superficialità con cui spesso seguiamo la questione palestinese.

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Carla C
  • 17/07/2020

Da non perdere assolutamente

Specialmente se, pur senza intenzione, come è capitato a molti non hai mai approfondito la conoscenza di quel che successe in Palestina, questo libro ti apre porte oltre le quali senti quasi il respiro delle persone, facendoti entrare la sofferenza fin dentro nell’anima. Indispensabile farlo leggere nelle scuole assieme al diario di Anna Frank se davvero si vuole - e si è in grado - di spiegare e far capire ai giovani l’inutilità della guerra. Un capolavoro di scrittura letto in modo mirabile. Assolutamente da

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 05/07/2020

Struggente e commovente

Romanzo scritto e letto magistralmente, fedele ricostruzione storica dei tragici eventi. Coinvolgente, probabilmente uno po’ della storia di ogni famiglia palestinese, tutte messe insieme. L’assurdità della Storia che si ripete.. può un popolo liberarsi dall’inferno e dall’ingiustizia infligendo inferno e ingiustizia ad un altro popolo?

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • stefania lorello
  • 18/05/2019

La vita negata

Non c'è vita senza libertà, non c'è amore senza pace, non c'è futuro senza speranza.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • roversi valentina
  • 27/10/2020

Stupendo

Decenni di amori, orrori e dolori raccontati con una dicatezza e una dolcezza poco comuni. Consigliatissimo!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • daniela
  • 19/10/2020

toccante saga familiare palestinese

questo romanzo dà voce alla tragedia palestinese da noi sottovalutata eppure così vicina.Una lunga saga familiare che ripercorre dalle origini il genocidio del popolo palestinese, sacrificato alla nascita dello stato di Israele. il racconto si allarga quando quando.questi profughi sradicati scacciati dalla loro terra ..cercano,invisibili, la pace e un futuro in Europa e America..

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Gio
  • 05/10/2020

Straziante

Un libro meraviglioso che ti fa capire il dramma della Palestina. Letto in modo magistrale

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Akita
  • 01/09/2020

l'Amore è la guerra

Eeccezionale mi ha commosso e incuriosita sulla vicenda arabo palestinese. plauso alla narratrice: incommensurabile. Leggetelo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • mari31
  • 30/06/2020

Bellissima storia da ascoltare per riflettere

Bellissima storia da ascoltare per ricordare eriflettere su quello che è stato e che ancora oggi affligge un popolo dimenticato