Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi

Sintesi dell'editore

Nuove mappe della storia. Popoli, confini, imperi, civiltà (e una pandemia).

Il nostro destino è scritto nelle carte geografiche, e nella loro storia. Ogni crisi vicina e lontana ci costringe a capire la fisicità del mondo in cui viviamo. La geografia e la storia come le abbiamo studiate sui banchi di scuola non ci bastano più.

Dobbiamo guardare "oltre", penetrare il significato nascosto delle carte geografiche, incrociare il paesaggio terrestre con la storia delle civiltà. Ci servono mappe intelligenti per orientarci a capire dove siamo ora, e dove andremo domani.

La storia antica riappare negli atlanti, come una trama invisibile che si ripete. I grandi imperi di una volta non sono mai del tutto scomparsi, hanno lasciato tracce profonde che continuano a guidarci. Ecco le grandi domande a cui cercheremo risposte.

Sta finendo l'Impero americano? Finiremo sotto l'egemonia cinese? Qual è il futuro dell'Europa, e quanto peserà la centralità della Germania? Il gigantismo e la fragilità della Russia sono un paradosso? Quali sorprese ci riserverà l'India? Tra miracoli e seduzioni, qual è il futuro del Sudest asiatico?

Capitolo III - Europa. Il Vecchio continente ha un "cuore" (e un futuro) tedesco.

I confini dell'Europa unita hanno avuto per secoli un'impronta germanica, dall'Impero carolingio fino a quello Sacro Romano. Nel dopoguerra sia la Germania sia l'Unione europea hanno realizzato un miracolo: quello di una superpotenza per così dire "erbivora", che ha saputo apprendere le lezioni del passato.

Oggi, però, la forza tedesca destabilizza l'Europa quasi come ai tempi di Bismarck; nel triangolo Berlino-Mosca-Ankara si gioca l'attrazione russa e l'esclusione della Turchia dai nostri orizzonti. Sono pochi paesi al mondo che hanno vissuto metamorfosi geografiche come quelle attraversate dalla Germania.

Basti pensare alle sue configurazioni, dal Medioevo al Reich, per finire con le due sorelle divise nella guerra fredda e fino alla Germania unificata di oggi. Con molte conseguenze per i paesi vicini, a cominciare dall'Italia e dalla Francia.

Episodio 3.6. Nord-Sud divisi dall'austerity. Le guerre di religione sull'economia.

Dalla Bibbia a Shakespeare, la dicotomia tra banchiere e debitore ha radici antichissime. Dietro le regole della finanza ci sono non solo ovvi rapporti di forza, ma anche gerarchie di valori.

La disciplina germanica e l'avversione al debito pubblico hanno fatto emergere un male oscuro a minacciare l'Eurozona: lo abbiamo visto bene anche in tempi recenti, dalla bancarotta greca fino alla crisi del coronavirus.

Intanto, oltreoceano, le rigidità di Maastricht attirano le critiche dell'America di sinistra come di destra. Keynes e il Piano Marshall, così, tornano d'attualità.

©2020 Audible Originals (P)2021 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Nord-Sud divisi dall'austerity - Europa 3.6

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Non ci sono recensioni disponibili