Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

By popular demand, John Peter Sloan ha realizzato la seconda stagione di "Listen and Learn", il suo corso di inglese con più di 1.000 recensioni entusiastiche in esclusiva su Audible. Sedici nuovi temi di conversazione di livello intermedio, caratterizzati dalla solita simpatia ed efficacia, in compagnia degli amatissimi Dany e Rob. Ogni lezione è divisa in due parti e declinata in diverse rubriche:

  • Pearls (parole nuove, come perle preziose), 
  • False Friends (parole di cui non fidarsi), 
  • Pronunciation (tutti i segreti della dizione), 
  • USA (il vocabolario british e quello "yankee" a confronto).
©2019 Audible Originals (P)2019 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Daniele
  • 20 06 2019

Grazie!

Ciao John, prima di tutto vorrei dirti grazie. Ho ascoltato tutti i tuoi corsi su Audible (anche quelli vecchi da Salani) e il tuo metodo di insegnamento e la tua simpatia li rendono istruttivi e divertenti. A dire il vero li ho ascoltati più di una volta e ad ogni ascolto imparo qualcosa di più.

Ti scrivo dopo aver terminato l’ultimo episodio del nuovo “Listern & Learn 2”. Devo ammetterlo, sono un po’ triste perché negli ultimi tempi tu, Daniela e (il mitico) Robert mi accompagnate in auto, nelle faccende di casa, quando porto a spasso il mio cane e talvolta anche a cena quando sono con mia moglie e decidiamo di impare qualcosa di nuovo (o rispolverare qualcosa di vecchio). Anche se voi non mi conoscete, insomma, io vi conosco… siete quasi degli amici per me. Ok, man up!, la smetto. Ad ogni modo, avete fatto un ottimo lavoro finora e spero di ascoltarvi presto di nuovo.

Ti scrivo anche per darti qualche suggerimento e la mia opinione sui prossimi corsi.

Per me il corso migliore tra quelli che avete pubblicato su Audible è “Phrasal Verbs”. Mi è piaciuto perché è un corso strutturato molto bene e ti insegna costruzioni linguistiche importanti e difficilmente assimilabili dai libri. A dire il vero è il corso che ho riascoltato di più (4 volte). Anche quello sugli Idioms è interessante, ma mentre molti idioms sono simili all’italiano, o comunque puoi arrivare a capirli dal contesto, conoscere i phrasal verbs ti dà una marcia in più nella comprensione delle frasi.

Una critica che vorrei fare è questa: il materiale a supporto dei corsi non è molto curato. Ad esempio, non ero per niente soddisfatto del file di supporto per “Phrasal Verbs”, così me lo sono riscritto, aggiungendo tutti gli esempi che fate durante le lezioni e organizzando le varie regole meglio. Quindi, primo consiglio: curate di più i file di supporto.

Altra cosa: in “Listen & Learn” tu dici più volte di leggere i testi mentre ascoltiamo, ma se ci pensi bene questo va un po’ contro la filosofia dell’audiolibro/podcast. Noi vogliamo ascoltare mentre facciamo altro, perché magari non abbiamo tempo da dedicare a questa attività. Per me devi trovare un modo differente per rendere i dialoghi più chiari, senza che ci sia bisogno di leggerli. Mi spiego: già tu fai la liste di parole chiave (pearls) e mi pare un’ottima cosa, ma delle volte ci sono alcune parole che nei dialoghi mi sfuggono, perché non ne conosco la pronuncia, oppure non riesco a capire come sono scritte oppure c’è qualche phrasal verb che non ricordo o non ho ancora assimilato. Secondo dovresti semplicemente spiegare più spesso come sono scritte le parole topiche e ripetere i phrasal verbs. Già lo fai, lo so, fallo solo un po’ di più, anche a costo di ripeterti, perché, ahimè, la ripetizione aiuta l’apprendimento.

Altra cosa: i quiz. Trovo i quiz molto utili per capire quanto stai imparando, ma perché farli solo alla fine del corso (solo per alcuni corsi)? Non dico di fare un quiz alla fine di ogni episodio, ma perché non chiedi più spesso agli ascoltatori come direbbero qualcosa? (lo hai fatto soltanto due volte durante una lezione dell’ultimo “Listen & Learn 2” e l’ho trovato molto utile: perché mentre ascolti pensi di aver capito tutto, ma se poi provi a parlare capisci che non è proprio così). Mi piacerebbe che prima di ogni dialogo o alla fine di una lezione tu stimolassi l’ascoltatore a rispondere a semplici domande come “Come diresti a un amico: Ci vediamo a casa tua tra mezz’ora?”.

Prossimi corsi che vorrei vedere:

- Basic English: per me devi fare un corso base. Sì, lo so che su Audible ci sono i corsi che hai pubblicato con Salani, ma sinceramente si capisce che sono vecchi e, scusami se lo dico, sono un pochino noiosi. Io un corso base fatto bene lo ascolterei volentieri, anche se sono a livello intermedio, perché rispolverare le regole grammaticali base non è affatto male e poi magari scopri che hai parecchie lacune.

- Business English: ho iniziato i tuoi corsi per migliorare l’inglese che uso per lavoro (anche se ora continuo a studiare perché ho scoperto che mi piace) e credo che tanti altri ascoltatori siamo mossi dalle stesse ragioni. Anche se noioso, un corso sull’inglese usato per situazioni di lavoro è importante, devi assolutamente farlo!

Spero che queste considerazioni ti siano d’aiuto almeno un decimo di quanto i tuoi corsi stanno aiutando me. Grazie ancora per il tuo fantastico lavoro!

P.S: Fai presentare più episodi a Robert; è veramente esilarante quando parla italiano!
A proposito: non sono assolutamente d’accordo sul fatto che usate troppo italiano nei corsi, come qualche ascoltatore ha scritto nei commenti. Se l’italiano è usato per spiegare un concetto inglese, va benissimo e continuate a farlo (e anche se io personalmente spesso non ho bisogno di sentire la spiegazione in italiano, ascoltarla fuga ogni dubbio).

P.S.2.: Mica dovrò tradurre questo commento in inglese, vero?!