Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Nel giugno del 2020 Matteo Caccia e Luca Micheli hanno visitato la Sicilia occidentale, la terra che ha dato i natali e forse nasconde uno dei criminali più pericolosi al mondo, il capo di Cosa Nostra: Matteo Messina Denaro, latitante da 27 anni.

A guidarli è stato Giacomo di Girolamo, giornalista e scrittore che da sempre si occupa di raccontare le cose di mafia, quelle appariscenti e quelle minute, quelle straordinarie e quelle di tutti i giorni, autore de L'Invisibile il libro che racconta e insegue la biografia di Messina Denaro.

Questo podcast racconta quei giorni: Il suo programma quotidiano alla radio di Marsala e il portale di informazione TP24 che ha fondato e che dirige tuttora. Il lavoro ma anche la vita privata. Le querele, le denunce, le inchieste, i piccoli e grandi sgarbi che subisce chi conduce una vita come la sua, quella di giornalista non "resistente ma residente".

Gli incontri con amici, famigliari e colleghi ma anche con il figlio dell'unico pentito della famiglia Messina Denaro ci introducono a un mondo antico fatto di intese e sottintesi dove la famiglia ancora comanda tutto e tutti, dove il malaffare si nasconde in ogni angolo ma dove la bellezza tutto copre e nasconde.

In una Sicilia di inizio estate luminosa come un'alba, dai cieli alti e dai tramonti abbaglianti. Il racconto di questi giorni siciliani ci consegna una figura nuova e quasi rivoluzionaria della narrazione mafiosa. Giacomo non si compiange mai, non si arrende mai, ride di sé e di quella terra "senza rabbia e senza indignazione", scherza delle querele e delle minacce, non chiede scorte, non si proclama vittima, rimane tutti i giorni al suo microfono e al suo computer, per scrivere, parlare e raccontare, perché raccontare storie di quel territorio è l'unico modo per tenerlo desto.

Un uomo che ha deciso di non partire, di rimanere nella sua terra, perché se "resto qua, mi trovi facile". 10 episodi di un viaggio attraverso porti e casolari abbandonati, città e campagne, tra radio e redazioni, tavolate di famiglia e aperitivi con gli amici di sempre. E sullo sfondo della vita di quest'uomo poco più che quarantenne si intravede l'ombra di un altro uomo, l'invisibile, quello eletto da Riina come suo successore, l'uomo che comanda la più antica organizzazione criminale del nostro paese, da latitante, nascosto chissà dove o forse proprio qui, l'uomo che forse è morto o forse no: Matteo Messina Denaro.

  1. Non è un'ossessione,
  2. Il rischio di essere naïf,
  3. Per quieto vivere,
  4. Ti senti solo?
  5. Castelvetrano,
  6. Giuseppe Cimarosa,
  7. Il vento di scirocco,
  8. Bajo inferno,
  9. Sono stanco,
  10. Amare meno, amare meglio.
©2021 Audible Originals (P)2021 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di L'isola di Matteo - In Sicilia nei luoghi di Matteo Messina Denaro, il latitante a capo di Cosa Nostra. Serie completa

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    100
  • 4 stelle
    15
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    3
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    96
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    3
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    99
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    4

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Chiara 🌱
  • 19/04/2021

Bello, davvero bello

All'inizio ho storto un po' il naso, la registrazione ambientale, la qualità audio sporca, i racconti presi alla larga. Ma poi, succede una magia.Ti lasci completamente travolgere dall'accento siciliano, dai racconti talmente dettagliati che ti fanno catapultare li, la Sicilia la vedi, ne senti il profumo e ne preferisci l'atmosfera, in tutte le sue splendide luci e le sue ombre. Di Girolamo è un giornalista di Sicilia, che parla tanto. E quando hai finito di sentirlo, ti viene voglia di riascoltarlo perché ti rendi conto che non sei riuscito a carpire tutte le sfumature dei suoi racconti. Da ascoltare, senza ombra di dubbio

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 20/04/2021

bellissimo podcast

bellissimo podcast ..si passa da Matteo Messina Denaro ....alla storia dei luoghi all arte e molto altro...un grandissimo grazie a Giacomo De Girolamo per tutto quello che fai per la tua magnifica isola...sei la parte più bella di questa società.....

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Creativityecom
  • 18/04/2021

Affascinante

Il tempo è passato velocissimo il modo di raccontare del team Caccia è una garanzia!

Bravi!!!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giuseppe
  • 17/04/2021

È giusto che il cerchio si chiuda Matteo.Dove sei?

Ascoltando questo audiolibro mi è sembrato di entrare quasi dentro le scene, viverle in prima persona, trovarmi in mezzo ai protagonisti. Mi è sembrato di essere anch'io lì a passeggiare allo Stagnone, di osservare il paesaggio dal palazzo-grattacielo, di partecipare alla cena preparata dalla madre di Giacomo, oppure di sedere al tavolo del McDonald's insieme a Giuseppe. La ragione, credo, sta nel particolare taglio documentaristico: una sorta di reportage prestato al podcast, con l'obiettivo non di confezionare un prodotto recitativamente perfetto ma di fare immergere l'ascoltatore nella vita reale dei luoghi di Matteo Messina Denaro.
Non si può non rimanere affascinati dalle narrazioni di Giacomo, che sorprende per la sua conoscenza, energia e passione, e spesso, anche se non lo si vede, sembra di percepire la tensione e l'interesse vivo dell'autore, in ascolto come noi. Autore che io conoscevo già bene essendo un ascoltatore di Radio 24.
Il lavoro di musica, regia, immagini e promo è eccellente. La musica alla fine ti conquista perché l'ascolti ad ogni episodio e secondo me è azzeccata: strumenti tradizionali e melodia malinconica. Il video-promo è ben confezionato sia per quanto riguarda le riprese che per quanto riguarda le parole, e permette finalmente di vedere i due protagonisti insieme.
Gran bel lavoro quindi, consigliato!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 17/04/2021

Abbandonato

il motivo dell'abbandono è molto semplice, la scelta della regia di creare situazioni di registrazione audio dal vivo. con tutti i rumori di fondo conseguenti, rende difficile l'ascolto, impossibile dalla macchina e comunque non godibile perché costringe ad un livello di attenzione troppo elevato. Peccato.

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Carlo f.
  • 16/04/2021

poteva chiamarlo l'isola di Giacomo

Non al livello dei podcast precedenti di Caccia, sia a livello tecnico che nella narrazione, confusa e sfilacciata.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 15/04/2021

Rumori di fondo

Soria interessantissima, ma registrata in ambienti rumorosi con una parlata poco nitida. Perciò non godibile.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Alessandro
  • 14/04/2021

Affascinante

Un lavoro egregio che cattura l’ascoltatore, uno spaccato di Sicilia che passa dall’accoglienza e la cordialità delle persone alla crudezza dei racconti sui protagonisti della mafia.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • lucio
  • 13/04/2021

nea

episodi di vicende mafiose che attorniano la vita del boss latitante Matteo Denarro. storie difficili da interpretare se non appartieni alla Sicilia, ma che purtroppo hanno rovinato un bellissimo paese ricco di sole ma dalla gente di "sale" come racconta il giornalista siciliano coinvolto nel potcast.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Monica I.
  • 12/04/2021

Cose di cosanostra

Mi è piaciuto molto.
Scorre molto bene, anche se a volte è un po troppo dispersivo rispetto allo scopo, che è quello di tratteggiare la figura di questo delinquente assassino mafioso e del suo legame con il suo territorio.
Io conosco bene quelle zone, sono meravigliose.
Amaramente si tratteggia la verità del detto che recita"ogni tragedia si trasforma in far a, in questo nostro bellissimo Paese".
La farza purtroppo è in agguato anche nel rituale dell'antimafia.