Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Tre uomini in barca (per tacer del cane)" è un romanzo scritto nel 1889 da Jerome K. Jerome, uno dei più noti scrittori umoristici inglesi. Leggero e divertente, il romanzo racconta le peripezie di Jerome, Harris e George, tre amici londinesi che, per riprendersi da malattie più immaginarie che reali, decidono di concedersi una vacanza e di risalire in barca il Tamigi da Londra fino a Oxford. I tre sono accompagnati dal cane Montmorency, fedele e "riflessivo" fox-terrier che non condivide però l'entusiasmo per la gita sul fiume.

Il romanzo scorre veloce - tra descrizioni realistiche delle campagne e dei villaggi attraversati - con una serie di gag comiche sulle gioie e sui dolori della vita in barca, unite a divertenti divagazioni che costituiscono storie a sé stanti, nel miglior stile dello humour inglese. Capolavoro dello scrittore, gode ancora oggi della fama che l'ha accompagnato sin dalla pubblicazione ed è riproposto attraverso la simpatica interpretazione di Massimo D'Onofrio.

Insieme a questo titolo potrai ricevere un documento PDF con contenuti extra.

©2010 il Narratore s.r.l. (P)2010 il Narratore s.r.l.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    3
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Michele
  • 29 06 2018

capolavoro

un autentico capolavoro. in esso c' è tutto : poesia, filosofia, avventura, ironia, letteratura di viaggio, storia....... e si ride di gusto. Massimo D' Onofrio ne fa un' interpretazione magistrale.

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Laura B.
  • 23 06 2018

un classico

Non avevo ancora letto questo classico e ho approfittato della magistrale interpretazione di Massimo D'Onofrio. Anche se il testo é scritto con un tono sommessamente umoristico, a me è risultato un poco noioso, ma vale la pena leggerlo/ ascoltarlo anche solo per portare con sé la simpatica descrizione/ mmagine dello zio che a parole si assume in toto e personalmente l'incarico di svolgere un lavoro, ma nei fatti pretende il coinvolgimento dell' intera famiglia ( chi non ha almeno un parente stretto che si comporta così?). Anche il rapporto, ai limiti della buona creanza, che spesso esiste tra gli amici più intimi è espresso in modo divertente e incisivo con un breve racconto. Massimo D'Onofrio è veramente super e le sue caratterizzazioni sono delle piccole perle che mi hanno permesso di seguire con entusiasmo anche le parti del romanzo che a me parevano noiosette.