Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Ci sono molti modi di uccidere un uomo. Ce n'è però uno più sottile, lungo, sistematico. Lo si priva di se stesso, gli si nega la sua identità, il suo "io" più vero e poi, poco per volta, anche la dignità di essere uomo. È quanto accade a Rosario Chiàrchiaro, professione:

jettatore, protagonista della novella di Luigi Pirandello "La patente". Negli altri due racconti Pirandello descrive le donne, da punti d'osservazione diversi, la vicenda di Adriana e del suo rapporto paradossale fra amore e dolore in "Il viaggio", e la storia assurda di un "doppio" matrimonio nella Sicilia dei pescatori in "La morta e la viva". Sempre presente in Pirandello la viva attenzione per il piccolo fatto di cronaca, per un amore finito o mai cominciato, un lutto, una cattiva abitudine, tutto esplode nell'apparenza del semplice fatto che è, in realtà, la maschera dell'assurdo che l'autore ci vuole comunicare.

(c)+(p) 2008 Il Narratore s.r.l.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 3,0 di 5
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 3,0 di 5
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4,0 di 5
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Non ci sono recensioni disponibili