Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

In questo audio esclusivo Simone Bedetti, editore di Area51 Publishing, intervista il filosofo norvegese, Arne Naess, il padre dell'ecologia del profondo.

Naess affronta in modo sistematico i comportamenti e i modelli culturali dominanti nella nostra società e propone una nuova visione globale del mondo fondata non più sulla distinzione e separazione tra uomo e natura ma sul rispetto di tutti gli esseri viventi contemplati nella loro essenziale unità.

La riflessione di Naess ha influenzato buona parte dei pensatori ecologisti europei e statunitensi, fondando una vera e propria scuola di pensiero e proponendosi come l'alternativa più radicale al pensiero ecologista tradizionale.

Tra i contenuti di questo audiolibro:
  • Il nuovo tipo di relazione tra uomo e natura;
  • Gli otto punti dell'ecologia del profondo;
  • Ecocentrismo vs Antropocentrismo;
  • L'intuizione spirituale dell'ecologia;
  • Trasforma le tue idee e trasformi il mondo.
©2017 Area51 Publishing (P)2017 Area51 Publishing

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    10
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Lino C.
  • 06 05 2018

Da ascoltare

Per farci capire circa il rapporto del rapporto dialettico uomo-ambiente che non vede gli uomini come dominatori