Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Cosa hanno in comune il fotoreporter spagnolo naturalizzato francese assassinato dalle gang salvadoregne che stava provando a raccontare, la giornalista maltese che aveva accusato il potere politico di gestire affari criminali, il prete di Casal di Principe che per amore del suo popolo aveva deciso di ribellarsi alla camorra, i giudici di Palermo che hanno continuato a fare il proprio lavoro sapendo che sulle loro vite pendeva una condanna a morte, l'agente italo americano sotto copertura che ha sacrificato sei anni della sua vita per smantellare la mafia newyorchese?

Ciascuno, a proprio modo e con i propri mezzi ha contribuito a salvare il mondo. Dall'altra parte ci sono narcos, boss mafiosi, 'ndranghetisti, camorristi, truffatori, assassini, politici collusi e senza scrupoli. Il racconto del mondo che ci circonda sarebbe incompleto se non vi fossero descritte le vite degli uni e quelle degli altri.

Dall'Italia alla Colombia, dalla Russia alla Germania, dal Messico alla Francia, dall'Inghilterra a Malta, agli Stati Uniti questi podcast raccontano le loro mani sul mondo, mani che distruggono, mani che avvelenano, mani che strangolano, mani che sparano, mani che piazzano e innescano tritolo, ma anche mani che scrivono, mani che scavano, mani che cercano mani, che raggiungono mani, che si intrecciano ad altre mani per salvare il nostro mondo.

L'anima della 'Ndrangheta

Antonio Pelle e il sogno di fare della Calabria quel che Pablo Escobar ha fatto della Colombia.

Introduzione musicale di Carlo Siliotto.

In copertina, illustrazione di Gipi.

©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di L'anima della 'Ndrangheta - Antonio Pelle

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    58
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    51
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    51
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 27/10/2020

gli originali col podcast

Il bello dei podcast è che si possono ascoltare le vere intercettazioni o ascoltare una musica col suo vero ritmo. Doloroso il ricordo degli anni dei sequestri. E fa rabbia sentire le regole bigotte di criminali grotteschi. Ascoltare queste storie mette a dura prova il più alto sentimento che è quello di volere una giustizia che fa riferimento a tribunali e giudici, da un sentimento assai più basso che è quello di augurargli di scavarsi la fossa per se stessi fino alla settima generazione.