La signora del martedì

Letto da: Massimo Carlotto
Durata: 5 ore e 32 min
4.5 out of 5 stars (165 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Bonamente Fanzago è un attore porno in disarmo. Tiene duro aspettando che ogni martedì una donna misteriosa paghi i suoi servizi da gigolò alla pensione Lisbona, un alberghetto da poco dove il proprietario, il signor Alfredo, vive la sua condizione di travestito nascondendosi da un ambiente ipocrita e perbenista.

Quando un imprevisto darà il via a una girandola di effetti collaterali, per i tre diventerà questione di vita o di morte scavare dentro di sé e nel proprio passato per tirarsi fuori dai guai.

©2020 Edizioni E/O (P)2020 Emons Italia S.r.l. / Edizioni E/O S.r.l.

Altri titoli dello stesso

Cosa ne pensano gli iscritti
Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    88
  • 4 stelle
    52
  • 3 stelle
    15
  • 2 stelle
    8
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    59
  • 4 stelle
    42
  • 3 stelle
    28
  • 2 stelle
    14
  • 1 stella
    13
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    79
  • 4 stelle
    48
  • 3 stelle
    14
  • 2 stelle
    15
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Mauro
  • 03/02/2020

Il lettore si mangia le parole

Stucchevole luogo comune per cui la polizia é canaglia e gli "alternativi" belli e buoni. I

1 person found this helpful

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Carzio
  • 05/06/2020

Voce narrante inascoltabile

Poteva essere un buon libro ma la voce narrante è noiosa e si mangia le parole. Non cambia intonazione in nessuna scena e fa perdere attenzione o addormentare dopo nemmeno 10 minuti. Peccato

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • laura b.
  • 03/06/2020

Carino

Di rapido ascolto. Tante storie intracciate, mai noioso.
La lettura da parte dell'autore è sempre un punto a favore, nonostante la voce non sia proprio quella di un attore.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • MARIA GRAZIA
  • 28/05/2020

Un noir molto sentimentale

La vita è ingiusta e si accanisce spesso sulle persone più emarginate, alle quali non resta che provare a nascondersi nella loro solitudine.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Attilio
  • 17/05/2020

Avvincente e particolare

Una storia avvincente e particolare.
Personaggi ben caratterizzati.
Mi ha preso e mi è piaciuto.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • FRANCESCO
  • 05/05/2020

Stupendo

Un noir diverso dai precedenti, scritto alla maniera di Piero Chiara e tratteggiato magnificamente. Carlotto sempre al top, con una voce gentile e ficcante.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 03/05/2020

Da leggere

Come sempre affascinata dai personaggi e dalle storie scritte da carlotto. Lo adoro come scrittore, ma assolutamente no come narratore.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 30/04/2020

avvincente

molto carino scorrevole ottima lettura prende il tempo anche se la partenza e assai lenta

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • isolina manzi
  • 04/04/2020

Molto bello, molto!

Ben scritto e i personaggi sono ben caratterizzati. Molto interessante, sembra di vederli e di conoscerli

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Gianni Schisa
  • 21/03/2020

Ricordo solo che era di martedì

Come se Carlotto non riesca a mettere nel racconto la sua grande immaginazione. Sembra che non riesca a farla passare per una penna con una punta troppo fine per dei personaggi che avevano bisogno di pennellate per assumere il loro spessore e trasferirlo in una storia comunque debole. Chiuso il libro purtroppo i personaggi sbiadiscono in fretta e si perde l'effetto più bello che ti lascia un racconto, la sospensione dalla realtà. Ricordo solo che era di martedì.