La regina scalza

Letto da: Gabriele Calindri
Durata: 28 ore e 23 min
4.5 out of 5 stars (114 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Siviglia, gennaio 1748. Una giovane donna con la pelle nera come l'ebano cammina lungo le strade della città andalusa. Il suo nome è Caridad; si è lasciata alle spalle un passato di schiavitù nella lontana colonia di Cuba, ma il paese sconosciuto in cui si ritrova inaspettatamente libera le appare persino più spaventoso delle catene.

Il suo destino sembra ormai segnato quando incrocia i passi di Melchor, un gitano rude ma affascinante. Accolta nel borgo di Triana, dove il ritmo dei martelli nelle fucine dei fabbri fa da sottofondo al cante flamenco e alle sensuali movenze delle danze gitane, Caridad conosce Milagros, la bella nipote di Melchor, e tra le due donne nasce un'amicizia profonda. E mentre la gitana, nelle cui vene scorre il sangue della ribellione, confessa il proprio amore per l'arrogante Pedro García, dal quale la separano le antiche faide tra la famiglia del ragazzo e la sua, Caridad lotta per nascondere il sentimento che, ogni giorno più forte, la lega a Melchor.

Ma una tempesta ben più devastante sta per abbattersi sui loro tormenti: nel luglio 1749 i gitani vengono deportati in massa e condannati ai lavori forzati e alla reclusione, in quella che passerà alla storia come la grande retata. La vita di Milagros, sfuggita alla cattura, imbocca una drammatica svolta, e poco dopo un'altra, più intima tragedia la obbliga a separarsi da Caridad. Le loro strade si allontanano, ma il destino porterà entrambe a Madrid, cuore pulsante di una Spagna in cui soffia il vento del cambiamento...

Una storia capace di commuovere e di indignare, ma soprattutto di emozionare; un impetuoso affresco popolato di personaggi indimenticabili che vivono, amano e lottano per la libertà, tratteggiato con la maestria di cui Ildefonso Falcones ha dato ampiamente prova con "La cattedrale del mare", narrando la Storia dalla parte degli oppressi e creando personaggi memorabili.

©2013 Longanesi (P)2019 Adriano Salani Editore
Cosa ne pensano gli iscritti
Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    73
  • 4 stelle
    24
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    89
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    66
  • 4 stelle
    26
  • 3 stelle
    10
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    3

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • carolina ferraris
  • 25/06/2020

lungo

la storia è molto avvincente, lo studio approfondito del periodo storico da parte dell'autore rende tutto affascinante.
l'ho trovato però molto lungo e,a tratti, dispersivo.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Loris
  • 19/06/2020

Falcones è una certezza

Appassionante, avvincente, con personaggi ben caratterizzati e uno stile narrativo efficace ed elegante. Utile anche per approcciare una cultura, quella gitana, spesso disprezzata e rifiutata

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • chica
  • 15/06/2020

Finale prolisso

Indubbiante un gran bel libro. Pare davvero di immergersi nel periodo in cui si svolgono i fatti... unica nota ‘negativa ‘ il finale tirato a mio avviso un po’ troppo per le lunghe

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Rosanna
  • 10/05/2020

La regina scalza

Mi ha delusa. Troppo lungo e ridondante. Si perde in particolari. Non è certo il Falcones della Cattedrale del Mare.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Eugens
  • 03/03/2020

Mmm

Purtroppo confermo quello che alcuni hanno recensito. La storia è lenta e piuttosto noiosa. La voce del narratore è molto bella, ma levando i pochi momenti in cui brilla, è spesso piatta ( a me è parso un racconto storico più che un libro ) Personalmente la storia è diventata un pochino interessante nelle ultime ore, ma il finale frettoloso e purtroppo non memorabile non hanno dato giustizia alle tantissime ore di ascolto. Ho avuto molte volte la voglia lasciarlo prima del tempo, e forse avrei dovuto farlo...
Falcones ha fatto di meglio.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Pelotonto
  • 01/03/2020

non mi è piaciuto

lento, noioso, ripetitivo e poco intrigante. nulla a che vedere con il primo (ed unico capolavoro) di Falcones.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Laura
  • 24/01/2020

Bellissimo

È uno di quei libri che vorresti non finisse mai.. la lettura è coinvolgente, la storia colma di emozioni. Insomma, da leggere!

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 28/11/2019

sarebbe un gioiello, ma la protagonista...

il libro ha il potenziale del capolavoro.
purtroppo l'autore fornisce la protagonista di una personalità assolutamente insopportabile.
un personaggio che richiama il cliché femminile straabusato della donna succube, incapace di prendere una decisione, lamentosa, sempre pronta ad incolpare chiunque delle proprie sfortune e... ciliegina sulla torta... oggetto sessuale con due seni grossi così, che abbassa gli occhi davanti ad ogni uomo.
ho resistito a questo strazio fino al capitolo 20.
do comunque tre stelle perché il testo comunque, protagonista a parte, è notevole

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 17/10/2019

titolo

libro molto bello ma per i miei gusti troppo lungo, ho fatto fatica a finirlo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Ombretta
  • 13/10/2019

bello interessante la storia di un popolo discrimi

ambientazione e storia interpretata molto appassionatamente piena di colpi di scena che Ahimé sono anche in parte storici .
BELLO e appassionante!