Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

La Zia Rosamond non c'è più. È morta nella sua casa nello Shropshire, dove viveva sola, dopo l'abbandono di Rebecca e la morte di Ruth, la pittrice che è stata la sua ultima compagna. A trovare il cadavere è stato il suo medico. Aveva settantatré anni ed era malata di cuore, ma non aveva mai voluto farsi fare un bypass.

Quando è morta, stava ascoltando un disco - canti dell'Auvergne - e aveva un microfono in mano. Sul tavolo c'era un album di fotografie. Evidentemente, la povera Rosamond stava guardando delle foto e registrando delle cassette. Non solo. Stava anche bevendo del buon whisky, ma... Accidenti, e quel flacone vuoto di Diazepam? Non sarà stato per caso un suicidio?

La sorpresa viene dal testamento. Zia Rosamond ha diviso il suo patrimonio in tre parti: un terzo a Gill, la sua nipote preferita; un terzo a David, il fratello di Gill; e un terzo a Imogen. Gill e David fanno un po' fatica a capire chi sia questa Imogen, perché prima sembra loro di non conoscerla, poi ricordano di averla vista solo una volta nel 1983, alla festa per il cinquantesimo compleanno di Rosamond. Imogen era quella deliziosa bimba bionda venuta con gli altri a festeggiare la padrona di casa. Sembrava che avesse qualcosa di strano. Sì, era cieca.

Occorre dunque ritrovare Imogen per informarla della fortuna che le è toccata. Ma per quanti sforzi si facciano, Imogen non si trova. E allora non resta - come indicato dalla stessa Rosamond in un biglietto - che ascoltare le cassette incise dalla donna...

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2013 Giangiacomo Feltrinelli Editore S.r.l. Tradotto da Delfina Vezzoli (P)2018 Audible Studios
Mostra di più Mostra meno

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione complessiva

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    42
  • 4 stelle
    29
  • 3 stelle
    23
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    1

Recensioni degli ascoltatori

Ordina per:
Filtra per:
5 out of 5 stars
Di Francesca il 19/10/2018

Idea avvincente

Molto carino, lo sviluppo dell'idea però è sospeso in alcuni punti nevralgici. Ciononostante, ne consiglio sicuramente l'ascolto.

Leggi di più Nascondi

1 person found this helpful

4 out of 5 stars
Di Bianca il 02/05/2019

Delicato

Storie di donne che s'intrecciano, di scontrano, di distruggono e si guariscono. Delicato, è il termine che continua a rispondermi nella testa. Delicato, seppure mi abbia strappato lacrime amare in alcuni punti. È veramente bello sentire così vicine e reali persone che in realtà non esistono, come la pioggia prima che cada.
Interpretazione eccelsa.

Leggi di più Nascondi
5 out of 5 stars
Di Gabriella il 04/04/2019

originale ricostruzione di una vita<br />

ricostruzione originale e delicata di una vita intrecciata a quella delle persone che si incontrano per poco o tanto tempo durante il proprio vissuto

Leggi di più Nascondi
4 out of 5 stars
Di Antananarivo il 21/03/2019

Una saga al femminile tragica eppure delicata

Bella storia di destini, costellazioni familiari, tragedie soprattutto. Esiste un disegno nelle nostre vite o è solo il caos a dominarle? Le ultime righe non lo svelano. Ma il romanzo da molti indizi per farsi un'idea

Leggi di più Nascondi
2 out of 5 stars
Di laura viviano il 14/12/2018

Una storia debole

I racconti e le descrizioni lasciati in eredità da una donna che ha vissuto 70 anni cercando di mediare tra la sua "diversità" ed i rapporti complessi con le donne della sua famiglia. Purtroppo ritengo la storia debole e senza una soluzione. Lascia una sensazione di attesa irrisolta

Leggi di più Nascondi
4 out of 5 stars
Di Bambona il 11/12/2018

Tutto ciò che accade ha un senso, o forse no

L'idea di raccontare la storia di una vita e di una famiglia attraverso una quindicina di foto mi è piaciuta molto, l'interpretazione morbida, calda, pacata e avvolgente è perfettamente calzante. A metà libro ho iniziato a chiedermi, dove porterà questo racconto, c'è un disegno dietro ciò che accade nella vita delle persone? E il libro finisce lasciando il dubbio, come avviene lungo il corso della vita, che tutto ciò che succede possa avere un senso, o forse no.

Leggi di più Nascondi
4 out of 5 stars
Di Fotostudio Immagini Snc il 30/11/2018

Figlie di un Dio minore

Originale il modo di narrare la vicenda, ma con un po’ troppi particolari, quasi accademici. La vicenda è sospesa tra una anormalità che non fa scalpore e una normalità della vita che si trasmette inesorabilmente sbagliata di madre in figlia, senza alcun perdono o redenzione. La protagonista è la spettatrice, non senza colpa, di una vicenda che l’amore, non il sangue, la tiene legata a sé. È il mio primo libro di Coe. Una pausa di riflessione, poi vedremo se ci sarà il seguito, Brava la narratrice.

Leggi di più Nascondi
3 out of 5 stars
Di Alessio il 22/10/2018

Deludente

Scrittura scorrevole semplice, troppo semplice, personaggi che non si riescono ad amare. È lontano il Coe de La casa del sonno. Peccato

Leggi di più Nascondi