Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Sullo sfondo di una Venezia afosa e appestata dal colera, lo scrittore Gustav von Aschenbach, al culmine del successo, incontra Tadzio, un ragazzo di crudele bellezza. Giochi di sguardi di fronte ai quali vacillano la facciata di rispettabilità e il rigore morale dell'anziano scrittore, che s'abbandona all'inesorabile passione.
©2015 Mondadori Libri (P)2015 Emons Italia

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    79
  • 4 stelle
    27
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    87
  • 4 stelle
    17
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    75
  • 4 stelle
    21
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Ferrari Federico
  • 12 05 2018

è semplicemente sublime

Non so se sia merito della voce narrante o di Thomas Mann ma sono semplicemente estasiato

3 su 4 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • enrico
  • 05 10 2018

Barocco. Per fortuna c'è Popolizio.

Barocco. Davvero anacronistico questo breve e noiosissimo romanzo. Scritto in vero austero, e prosopopaico stile prussiano.
Per fortuna a salvare l'ascolto c'è la fantastica interpretazione di Popolizio.

2 su 3 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 21 07 2018

Popolizio è un grande interprete

Il romanzo di Mann restituisce una Venezia soffocante e malata che nasconde il morbo per timore di perdere i "schei"" dei turisti.
Ho ascoltato in successione il Simposio di Platone e questa La morte a Venezia ed in entrambe c'è il tema dell'amor per i giovinetti: coincidenza o sincronicità?
Massimo Popolizio è per me uno dei migliori!

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    2 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesco Lozzi
  • 19 03 2019

Scelta interpretativa discutibile

La traduzione è quella classica di Emilio Castellani, ormai riveduta tante di quelle volte da risultare praticamente irriconoscibile.
Massimo Popolizio affronta il testo con carisma interpretativo debordante, consegnando un'interpretazione fortemente caratterizzata e orientata sui toni caricaturali e grotteschi che mi pare appesantiscano lo stile del racconto, enfatizzandone l'ironia e sfumandone il lirismo. Tutto sommato, trovo preferibile una vecchia lettura, affidata a Omero Antonutti, che non è difficile reperire sul web.


0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Tiziana Baroncini
  • 18 03 2019

Bello. Fine. Bellissimo.

Bella sia la narrazione che il libro bravi entrambi! Mann è davvero di una narrazione delicata e popolizio lo interpreta a meraviglia.

0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • vince
  • 13 02 2019

Atmosfera decadente al crepuscolo di una civiltà

Thomas Mann non ha bisogno di presentazioni e la sua scrittura è quella di un grande della letteratura. La storia è di scarso spessore, ma volutamente, s'intende. Tuttavia, l'autore ne prende spunto per un esercizio letterario raffinato e decadente. Mann descrive da par suo una civiltà in decadenza sullo sfondo di una città unica al mondo che ha sempre in sé i germi della morte. Libro certamente non facile da leggere e a tratti anche ostico. Massimo Popolizio fornisce una buona prova d'attore ravvivando con la sua verve anche le parti più stanche e meno interessanti del testo.

0 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 02 10 2018

scrittura perfetta

la scrittura magistrale di Mann ha sopperito alla trama che non mi è piaciuta. Una forma perfetta di un contenuto povero. Popolizio eccezionale.

0 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione