La luna e i falò

Letto da: Pietro Ragusa
Durata: 4 ore e 15 min
4.5 out of 5 stars (631 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Pubblicato nell'aprile del 1950 e considerato dalla critica il libro più bello di Pavese, "La luna e i falò" è il suo ultimo romanzo. Il protagonista, Anguilla, all'indomani della Liberazione, torna al suo paese nelle Langhe dopo molti anni trascorsi in America e, in compagnia dell'amico Nuto, ripercorre i luoghi dell'infanzia e dell'adolescenza in un viaggio nel tempo alla ricerca di antiche e sofferte radici.

Storia semplice e lirica insieme, "La luna e i falò" recupera i temi civili della guerra partigiana, la cospirazione antifascista, la lotta di liberazione e li lega a problematiche private, l'amicizia, la sensualità, la morte, in un intreccio drammatico che conferma la totale inappartenenza dell'individuo rispetto al mondo.


>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.
©2014 Einaudi (P)2018 Einaudi

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    368
  • 4 stelle
    169
  • 3 stelle
    67
  • 2 stelle
    21
  • 1 stella
    6

Lettura

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    306
  • 4 stelle
    169
  • 3 stelle
    74
  • 2 stelle
    29
  • 1 stella
    10

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    357
  • 4 stelle
    152
  • 3 stelle
    51
  • 2 stelle
    12
  • 1 stella
    13

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 22/02/2018

Un capolavoro della nostra letteratura del '900

"La luna e i falò" è giustamente considerato il capolavoro di Cesare Pavese e uno dei più importanti romanzi della letteratura italiana del '900: un racconto ricco di tratti nostalgici e malinconici, dove i ricordi del protagonista si intrecciano, in un continuo di salti avanti e indietro nel tempo, con elementi reali e presenti.
La dura vita dei contadini sulle colline di Alessandria nella prima metà del secolo scorso fa da sfondo alle vicende del protagonista che, lasciati i suoi luoghi per cercare fortuna altrove, rientra dopo parecchi anni per ritrovare la sua giovinezza e se stesso.
Da leggere.

3 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • fulvio
  • 19/12/2019

Interessante ma un po pesante

Un grande classico della narrativa italiana che andava letto, non molto scorrevole, lettura da migliorare.

2 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Anna C.
  • 04/04/2018

Intenso

Uno spaccato di vita rurale Piemontese prima e dopo la Seconda Guerra Mondiale, visto da una prospettiva personale e ricca di nostalgia. Letto piuttosto bene, interessante soprattutto nella seconda metà del libro. Bello il richiamo alle superstizioni ma anche alla necessità di avere delle radici. Una visione cruda, realista ed affezionata delle Langhe.

2 people found this helpful

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • marco sangiorgi
  • 19/07/2018

mamma mia che palle!

non sono riuscito ad arrivare alla fine, mi sono impegnato ma proprio non ci sono riuscito Sono arrivato a tre quarti di libro e poi ho dovuto spegnere. È insopportabile, il tipico libro che lo ascolti lo ascolti e dopo 3 ore non è ancora capito di cosa sta parlando di che cosa ti vuole raccontare, non riesco a capire come possa essere considerato un classico

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 06/05/2020

l'inchino della vite al destino dei tempi

bellissimo romanzo. grande merito alla voce del narratore estremamente adeguata alla storia.
una storia asciutta rassegnata allo scorrere inevitabile delle vicende e del tempo. Un tempo avaro di gioia e riscatto. protagonismo assoluto delle donne sulle quali ruotano i sogni degli uomini.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Gabriella Barattia
  • 28/04/2020

Accenti

Possibile che non impariate gli accenti? Siete indecenti . Il fiume si chiama Bórmida , non Bormìda. Non c’è libro vostro che non abbia di questi orrori!

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Franco
  • 18/04/2020

Lettura monotona

Lettura annoiata e annoiante; timbro monotono; pause assenti. Un grande classico che non viene reso per come merita

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luisa Arcidiacono
  • 18/04/2020

È Pavese

Lo stile di Pavese è inconfondibile.
Bella la voce narrante.
Come cambiano le cose quando andiamo via. Ciò che ci era familiare una volta diventa poi quasi sconosciuto, allora bisogna riscoprirlo.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Mauro
  • 16/04/2020

Perfetto il libro e la lettura<br />

Per qualche ora sarete trasportati nelle Langhe, esperienza bellissima da provare. Lettura consigliata a tutti

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesco Ottaviani
  • 07/04/2020

Capolavoro. Rovinato dalla tecnica di lettura

Come da titolo, lettura asfittica, annoiata: pause assenti, mono-tono. Arduo arrivare alla fine. Suggerimento: i lettori, come tutti i professionisti, dovrebbero essere noti per evitare di incappare in delusioni o per essere invogliati in altri ascolti.