Il tango-default (E la crisi bussò 5)

Letto da: Alessandro Barbera
Durata: 16 min
4,8 out of 5 stars (31 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Le difficoltà nel trovare lavoro, la crisi del debito, i problemi legati alla globalizzazione affondano le loro radici nella storia. Dal crollo del '29 di Wall Street al crac delle borse asiatiche, Alessandro Barbera aprirà una ad una le porte chiuse delle grandi crisi economiche. Perché dietro ognuna di esse, c'è una lezione da trarre per l'oggi. 

L'Argentina è il perfetto esempio di come si manda in default una nazione: scarsa affidabilità dei governanti, conti pubblici fuori controllo, uso disinvolto di strumenti di pagamento alternativi. Tutto comincia nel 1999...
 

 >> Questo podcast vi è offerto grazie alla collaborazione esclusiva tra Audible e La Stampa.

©2018 GEDI News Network S.p.a. (P)2018 GEDI News Network S.p.a.

Cosa pensano gli ascoltatori di Il tango-default (E la crisi bussò 5)

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    29
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    18
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    20
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Andrea P.
  • 02/08/2018

Molto attuale

La crisi Argentina insegna che moneta sovrana e spesa pubblica in deficit non garantiscono benessere e libertà, tutt’altro portano a iperinflazione, disoccupazione e miseria. Tante similitudini con il caso Italiano che può ancora beneficiare di economia industriale e zona euro. Senza una delle due, la fine sarebbe già scritta: default e guerra civile. Grande Barbera.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 18/06/2019

Analisi interessante

Bella e interessante analisi giornalistica di fatti e personaggi contemporanei. Anche la lettura è molto piacevole

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • lorenzo longoni
  • 25/08/2018

imperdibile

un'ottima lezione "universitaria" raccontata in maniera coinvolgente dall'autore stesso. Facile da ascoltare e capire anche se le tematiche sono complesse. da ascoltare in sequenza tutta la serie!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 03/08/2018

Interessante

Il giornalismo dovrebbe essere principalmente informazione sul mondo. Bravo. Sentirò gli altri podcast. Viviamo quotidianamente i fatti ma non li ricordiamo nel loro insieme è sempre utile un riassunto.