Il regalo più grande

Letto da: Michela Caria
Durata: 11 ore e 3 min
3,8 out of 5 stars (113 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Allison Richfield, single trentaduenne con un diploma in pedagogia e un passato da tata, ha appena ottenuto un nuovo impiego come direttrice di una dimora storica di gran lusso, e ora è raggiante. Nonostante l'edificio sia in vendita, nell'attesa di un acquirente dovrà gestire le faccende quotidiane e, soprattutto, occuparsi dell'organizzazione delle feste natalizie dei proprietari. Con uno stipendio da capogiro e un intero team a disposizione, quanto potrà essere difficile? Lo scoprirà quando incontrerà i Marley...  

Il primogenito, Robert, è uno schianto, peccato sia anche gelido come la neve. E poi ci sono suo fratello Kip, playboy incallito che non perde occasione per flirtare, e Sloane, la sorella, che irrompe in casa per le feste con un divorzio e dei bagagli griffati sulle spalle. Per non parlare della nonna ultranovantenne, Pippa, che trascorre le giornate brontolando a bordo del suo scooter elettrico. Ma Allie non demorde: organizzerà delle feste che la famiglia Marley non potrà dimenticare facilmente... anche se per farlo le servirà tutta la magia del Natale!

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale. 

©2014 Sergio Fanucci Communications Srl. Tradotto da Cristina Ingiardi (P)2018 Audible Studios

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Il regalo più grande

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    46
  • 4 stelle
    27
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    14
  • 1 stella
    9
Lettura
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    44
  • 4 stelle
    20
  • 3 stelle
    14
  • 2 stelle
    13
  • 1 stella
    12
Storia
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    36
  • 4 stelle
    15
  • 3 stelle
    25
  • 2 stelle
    14
  • 1 stella
    12

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 26/06/2018

narrative terribile

non posso esprimere nessun giudizio sul libro in quanto la voce narrante è stata terrificante. nessuna i tonazjione, timbro bracciante ed inespressivita generale. consiglio vivamente che cambi mestiere

9 people found this helpful

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Pasquale Cotecchia
  • 27/06/2018

Noioso...tanto noioso

Non ho mai letto un libro così noioso senza capo ne coda solo parole buttate lì veramente brutto...

5 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Cliente Kindle
  • 25/06/2018

Non ascoltabile

Non riesco ad ascoltare il libro, la voce narrante è poco piacevole. L ho chiuso dopo poche frasi.

2 people found this helpful

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • 11/01/2019

bah...

A volte ti immedesimi nei protagonisti, altre no, questa volta proprio no. È una frignona, ecco cos'è, e la narrazione ha esaltato questa caratteristica sino allo sfinimento.

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 24/11/2018

Mah..

Verso la fine del libro ho iniziato ad odiare la protagonista, per quanto fosse lagnosa e ottusa. L’interpretazione con la voce rotta, quasi piagnucolante in tutti i dialoghi non ha aiutato.

1 person found this helpful

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Loulou
  • 09/10/2018

😴😴😴

Ottimo per prendere sonno. Ora, io non sono una femminista ma sinceramente perché le protagoniste devono essere delle emerite oche giulive, gatte morte in cerca del buon partito??? Non siamo più negli anni 60 ... per l’amore del cielo. Quest’oca senza arte né parte che improvvisamente si mette a fare la governante (no direttrice!!!!) per una casa che non ne ha bisogno. Viene pagata per far nulla, e passa il tempo puttanegiando tra un fratello e l’altro scegliendo il più ricco alla fine dei giochi... impicciona e poco professionale tratta i suoi datori di lavoro come se fossero gli amichetti della scuola elementare. Poi il continuare a ripetere che “il modo in cui si comporta non le appartiene “ma continua imperterrita a ripetere lo stesso copione..., boh!!!!!! Ma c’è un romanzo d’amore degno di questo nome o sotto questa categoria c’è solo questa immondizia??????? NO COMMENT sulla lettrice: accento sardo in alcuni momenti inascoltabile, voce da bimbetta imbronciata (deprimente), suoni onomatopeici letti (non siamo in una favola. Ma per favore!!!!!) in alcuni momenti tono monocorde noiosissimo!!! Sconsigliato!

1 person found this helpful

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Sissi
  • 23/12/2019

Fastidioso

Mi sono obbligata ad arrivare alla fine, anche per vedere se migliorasse nel rush finale, e invece niente, tempo sprecato che avrei potuto impiegare leggendo/ascoltando altro. I personaggi sono fastidiosamente stereotipati e nelle poche occasioni in cui escono da loro seminato, fanno cose insensate. Il triangolo amoroso è del tutto privo di fondamenta: dopo manco cinque minuti dalle presentazioni, ecco che già sono tutti innamorati. Un fratello che serve solo a far ingelosire l'altro, l'altro è palesemente bipolare, la nonna che ogni tanto saltella arzilla, altre è descritta come la mummia di Tutankhamon, gli altri personaggi sono costruiti a far da sfondo e supporto alla protagonista. Ecco arriviamo a lei: un'oca giuliva, impicciona, totalmente priva di filtri, assunta per fare un lavoro che di fatto non svolge mai, e trascorre le sue ore lavorative a non voler far la squaldrina con il fratello piccolo e a ripetersi che ha del lavoro da fare (quale non si capisce così bene), il tutto mentre trangugia alcool come se non ci fosse un domani e sta lingua in bocca al giovane Dongiovanni. La protagonista, per tutta la durata del libro, continua a dire e pensare le stesse cose (tra l'altro descritte sempre nello stesso modo), e ha un rapporto con gli altri personaggi irrefutabilemente inverosimile: ti conosco da 10 minuti e ti racconto come se niente fosse i fatti più reconditi della mia vita e della mia famiglia? Ti ho assunta come colf e te me la meni, insisti e ti offendi quando ti notifico che non tornerò a casa per le feste e io non ti licenzio seduta stante? Ti affido i miei figli anche se di fatto non ti conosco, tu non li consideri di pezza per quasi tutto il tempo, e poi piango sulla tua spalla svelando i miei più profondi sentimenti? Mapperfavore! Giuro che mi spiace scrivere una rensione del genere, ma, cavolo, sembra un libro scritto da un'adolescente non troppo intelligente. Unica appena accennata nota positiva: buona padronanza lessicale. Parlando della lettrice, invece, in principio volevo abbandonare il romanzo perché trovavo l'interpretazione fastidiosa, poi mi sono obbligata a proseguire e mi sono resa conto che, alla fine, è inerente alla protagonista femminile la quale, ribadisco, è un'oca giuliva con poco cervello che si espirme piagnucolando come una bimbetta viziata. L'aspetta Natalizio non è così fondamentale se non per attirare a casa la gente. NIENTE, NON RIESCO A SALVARE PROPRIO NULLA DI QUESTO ROMANZO. LO SCONSIGLIO VIVAMENTE.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elena Bastiani Photography
  • 21/08/2018

Inverosimile ma piacevole

La storia è un po' inverosimile e scontata... Ma è piacevole per le inguaribili romantiche...

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • LaMiaBiscia
  • 12/07/2018

Una occasione persa

La trama sarebbe anche stata carina se l’autrice non si fosse persa in una scrittura prolissa di dettagli e descrizioni che nulla aggiungono alla storia se non appesantirla ulteriormente. Personaggi poco realistici e poco significativi. La doppiatrice assolutamente incapace di una narrazione coerente con la lettura. Parti recitate dove non necessario e poca enfasi nella lettura. Probabilmente non adatta alla lettura di audiolibri. Pesantezza assoluta

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Gioia
  • 29/06/2018

Ni

Sinceramente ho finito l'ascolto del libro solo perché non mi piace lasciare nulla a metà!!!!