Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Il mondo addosso copertina

Il mondo addosso

Di: Matteo Caccia
Letto da: Matteo Caccia
Iscriviti - Gratis i primi 30 giorni

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.

  • Riassunto

  • La sera del 13 gennaio 2012 la Concordia, nave della compagnia Costa Crociere si incaglia su uno scoglio dell’Isola del Giglio a 500 metri dal porto, le vittime saranno 32.

    Il mondo arriva addosso ad un’isola che si trova lì, immobile da millenni in mezzo al Mediterraneo. Gli 800 abitanti di quell’isola accoglieranno, scalderanno, e nutriranno i superstiti e quell’evento cambierà per sempre le loro vite. 

    Questa serie racconta le loro storie. Matteo Caccia è stato sull’isola e la racconta come un grande laboratorio, in cui ognuno di noi attraverso le storie dei suoi abitanti può provare a capire come reagisce l’essere umano quando un imprevisto enorme e incredibile si presenta nelle nostre vite: sotto forma di un lutto, di una malattia, dell’amore che arriva o che se ne va, di una nave che si schianta sui tuoi scogli o di una pandemia che irrompe nella vita di un pianeta intero.

    Il sindaco e l’albergatore, il parroco e l’ex guardiano del faro, la signora che apre casa sua, e la suora che apre l’asilo, il vicesindaco eroe e il direttore del giornale locale queste e molte altre voci per comporre il racconto collettivo di un’isola che si è sempre lasciata raccontare e per una volta prende la parola per raccontarsi.

    Lista degli episodi numerata

    1. Come un ragazzo che gioca sulla neve;
    2. Mi hanno portato Gesù Bambino;
    3. Una nuova consapevolezza;
    4. Per la seconda volta la storia passava dal Giglio;
    5. Era sempre estate; 
    6. Fino in Russia; 
    7. Mi sono messo ad aspettare; 
    8. Tornare alla vita di prima; 
    9. Attaccato allo scoglio come le patelle; 
    10. Tranquilli in mezzo al mare.

    Credits
    Condotto da: Matteo Caccia
    Testi di: Matteo Caccia
    Scritto con: Anita Panizza
    Musiche originali: Luca Micheli
    Regia e sound design: Luca Micheli
    Produzione: Audible
    Produzione esecutiva: Mismaonda    

    ©2021 Audible Originals (P)2021 Audible Studios
    Mostra di più Mostra meno
  • Nov 18 2021

    La sera del 13 gennaio 2012 la Concordia, nave della compagnia Costa Crociere, si incaglia su uno scoglio dell'Isola del Giglio a 500 metri dal porto. Le vittime saranno 32. Il mondo arriva addosso ad un'isola che si trova lì, immobile da millenni in mezzo al Mediterraneo. Gli 800 abitanti di quell'isola accoglieranno, scalderanno e nutriranno i superstiti e quell'evento cambierà per sempre le loro vite. Questa serie racconta le loro storie.

    Matteo Caccia è stato sull'isola e la racconta come un grande laboratorio, in cui ognuno di noi attraverso le storie dei suoi abitanti può provare a capire come reagisce l'essere umano quando un imprevisto enorme e incredibile si presenta nelle nostre vite: sotto forma di un lutto, di una malattia, dell'amore che arriva o che se ne va, di una nave che si schianta sui tuoi scogli o di una pandemia che irrompe nella vita di un pianeta intero.

    Il sindaco e l'albergatore, il parroco e l'ex guardiano del faro, la signora che apre casa sua, e la suora che apre l'asilo, il vicesindaco eroe e il direttore del giornale locale. Queste e molte altre voci per comporre il racconto collettivo di un'isola che si è sempre lasciata raccontare e per una volta prende la parola per raccontarsi.

    Come un ragazzo che gioca sulla neve

    L'isola ha la sua testata giornalistica si chiama "Giglio News" l'ha creata un ragazzo una decina di anni fa, si chiama Giorgio Fanciulli. Giorgio quella notte sarà sul molo ad aiutare e a raccontare, raggiunto non si sa come prima dalla Rai, poi dalla BBC che vogliono una voce dall'isola per raccontare quel disastro. Giorgio è anche la persona che meglio racconta come è cambiata l'isola da allora.

    Mostra di più Mostra meno
    49 min
  • Nov 18 2021

    La sera del 13 gennaio 2012 la Concordia, nave della compagnia Costa Crociere, si incaglia su uno scoglio dell'Isola del Giglio a 500 metri dal porto. Le vittime saranno 32. Il mondo arriva addosso ad un'isola che si trova lì, immobile da millenni in mezzo al Mediterraneo. Gli 800 abitanti di quell'isola accoglieranno, scalderanno e nutriranno i superstiti e quell'evento cambierà per sempre le loro vite. Questa serie racconta le loro storie.

    Matteo Caccia è stato sull'isola e la racconta come un grande laboratorio, in cui ognuno di noi attraverso le storie dei suoi abitanti può provare a capire come reagisce l'essere umano quando un imprevisto enorme e incredibile si presenta nelle nostre vite: sotto forma di un lutto, di una malattia, dell'amore che arriva o che se ne va, di una nave che si schianta sui tuoi scogli o di una pandemia che irrompe nella vita di un pianeta intero.

    Il sindaco e l'albergatore, il parroco e l'ex guardiano del faro, la signora che apre casa sua, e la suora che apre l'asilo, il vicesindaco eroe e il direttore del giornale locale. Queste e molte altre voci per comporre il racconto collettivo di un'isola che si è sempre lasciata raccontare e per una volta prende la parola per raccontarsi.

    Mi hanno portato Gesù bambino

    Lorenza vive negli Usa, ma è gigliese, figlia dei farmacisti dell'isola. È nata come scrittrice il giorno in cui la nave viene portata via, con una telefonata del suo editore. Per lei l'isola è il paradiso incontaminato dell'infanzia di ognuno di noi. È un luogo che è stato sconsacrato da quel relitto orribile, come anni prima avevano tentato di farlo mandando al confino su quelle terre due possibili terroristi, ma l'isola si era ribellata.

    Mostra di più Mostra meno
    40 min
  • Una nuova consapevolezza

    Il mondo addosso 3
    Nov 18 2021

    La sera del 13 gennaio 2012 la Concordia, nave della compagnia Costa Crociere, si incaglia su uno scoglio dell'Isola del Giglio a 500 metri dal porto. Le vittime saranno 32. Il mondo arriva addosso ad un'isola che si trova lì, immobile da millenni in mezzo al Mediterraneo. Gli 800 abitanti di quell'isola accoglieranno, scalderanno e nutriranno i superstiti e quell'evento cambierà per sempre le loro vite. Questa serie racconta le loro storie.

    Matteo Caccia è stato sull'isola e la racconta come un grande laboratorio, in cui ognuno di noi attraverso le storie dei suoi abitanti può provare a capire come reagisce l'essere umano quando un imprevisto enorme e incredibile si presenta nelle nostre vite: sotto forma di un lutto, di una malattia, dell'amore che arriva o che se ne va, di una nave che si schianta sui tuoi scogli o di una pandemia che irrompe nella vita di un pianeta intero.

    Il sindaco e l'albergatore, il parroco e l'ex guardiano del faro, la signora che apre casa sua, e la suora che apre l'asilo, il vicesindaco eroe e il direttore del giornale locale. Queste e molte altre voci per comporre il racconto collettivo di un'isola che si è sempre lasciata raccontare e per una volta prende la parola per raccontarsi.

    Una nuova consapevolezza

    Per un anno sull'isola è stata sempre estate perchè era piena di persone. Il comandante dei vigili, e l'ex guardiano del faro dell'isola ci raccontano come si sono mossi quella notte, e come la popolazione sia stata in grado di creare da zero, all'improvviso uno spontaneo meccanismo di protezione civile dal basso che è studiato in tutto il mondo.

    Mostra di più Mostra meno
    51 min

Sintesi dell'editore

La sera del 13 gennaio 2012 la Concordia, nave della compagnia Costa Crociere si incaglia su uno scoglio dell’Isola del Giglio a 500 metri dal porto, le vittime saranno 32.

Il mondo arriva addosso ad un’isola che si trova lì, immobile da millenni in mezzo al Mediterraneo. Gli 800 abitanti di quell’isola accoglieranno, scalderanno, e nutriranno i superstiti e quell’evento cambierà per sempre le loro vite. 

Questa serie racconta le loro storie. Matteo Caccia è stato sull’isola e la racconta come un grande laboratorio, in cui ognuno di noi attraverso le storie dei suoi abitanti può provare a capire come reagisce l’essere umano quando un imprevisto enorme e incredibile si presenta nelle nostre vite: sotto forma di un lutto, di una malattia, dell’amore che arriva o che se ne va, di una nave che si schianta sui tuoi scogli o di una pandemia che irrompe nella vita di un pianeta intero.

Il sindaco e l’albergatore, il parroco e l’ex guardiano del faro, la signora che apre casa sua, e la suora che apre l’asilo, il vicesindaco eroe e il direttore del giornale locale queste e molte altre voci per comporre il racconto collettivo di un’isola che si è sempre lasciata raccontare e per una volta prende la parola per raccontarsi.

Lista degli episodi numerata

  1. Come un ragazzo che gioca sulla neve;
  2. Mi hanno portato Gesù Bambino;
  3. Una nuova consapevolezza;
  4. Per la seconda volta la storia passava dal Giglio;
  5. Era sempre estate; 
  6. Fino in Russia; 
  7. Mi sono messo ad aspettare; 
  8. Tornare alla vita di prima; 
  9. Attaccato allo scoglio come le patelle; 
  10. Tranquilli in mezzo al mare.

Credits
Condotto da: Matteo Caccia
Testi di: Matteo Caccia
Scritto con: Anita Panizza
Musiche originali: Luca Micheli
Regia e sound design: Luca Micheli
Produzione: Audible
Produzione esecutiva: Mismaonda    

©2021 Audible Originals (P)2021 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Il mondo addosso

Valutazione media degli utenti. Nota: solo i clienti che hanno ascoltato il titolo possono lasciare una recensione
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    132
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    133
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    128
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
Immagine del profilo di Yassine
  • Yassine
  • 14/11/2022

Bello ma troppo lungo.

Se fosse stato più corto era molto meglio. Narrazione buona e contenuto buono. 3 stelle meritate.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Amazon Customer
  • Amazon Customer
  • 05/10/2022

avvincente e delicato

Matteo è una garanzia di approfondimento, simpatia e garbo. Storia incredibile e personaggi molto autentici

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di cristina marazia
  • cristina marazia
  • 31/08/2022

L’isolano, un animo e un corpo solido

Dopo averlo ascoltato interamente, viene voglia di andare sull’ Isola del Giglio per ringraziare uno ad uno gli Eroi che la vivono. Testimonianze toccanti, commoventi, raccolte egregiamente e delicatamente da Matteo.
A presto

  • Generale
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Annabella
  • Annabella
  • 29/05/2022

Bella prospettiva

Podcast molto curato ed interessante, mi è piaciuto soprattutto il fatto che questa tragedia molto conosciuta sia stata raccontata da una prospettiva nuova, ovvero quella dei Gigliesi, gente "comune" che in realtà ha fatto la differenza tra la vita e la morte per migliaia di persone. L'unica pecca è la bassa qualità dell'audio, spesso la musica o i rumori di fondo non facevano distinguere le parole degli intervistati.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Chiara Pugliese
  • Chiara Pugliese
  • 05/05/2022

Superlativo

Podcast veramente ben fatto!
Complimenti a tutti coloro che ci hanno lavorato, è stato bellissimo poter sentire le testimonianze degli abitanti dell'isola del Giglio.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Cliente Amazon
  • Cliente Amazon
  • 30/04/2022

Veramente interessante

Uno splendido progetto. Il racconto di una delle pagine della storia contemporanea più sconvolgente raccolto dai testimoni diretti di quegli avvenimenti. Da ascoltare anche per futura memoria

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Maria Tessaroli
  • Maria Tessaroli
  • 23/04/2022

Un podcast meraviglioso

Approfitto di questo ultimo episodio per recensire l'intero podcast.
Oltre a ricostruire con precisione i fatti, aiutando a comprendere ogni particolare del naufragio, crea un quadro umano meraviglioso di persone che, ognuno a modo proprio, hanno fatto la differenza. Davvero splendido.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Michele
  • Michele
  • 12/04/2022

emozionante

ti fa vivere il dramma e l'eroismo dei Gigliesi, persone di altri TEMPI.
L'ho ascoltato in 2 giorni.
bellissimo.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Ghedini
  • Ghedini
  • 10/04/2022

Un bagno di umanità

Un audiodocumentario realizzato con amore e intelligenza, in cui spesso ci si commuove ad ascoltare le testimonianze di numerosi gigliesi che hanno fatto la loro parte, improvvisandola perché era la prima volta che si trovavano ad affrontare, loro malgrado, una situazione di emergenza mai vissuta prima di allora: il naufragio della Costa Concordia. Uomini e donne umili e autentici, eppure marchiati a fuoco da un orgoglio isolano che non si mette in mostra e non si dà arie, semplicemente, raccontandosi.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
Immagine del profilo di Cliente Amazon
  • Cliente Amazon
  • 19/02/2022

molto bello

bello interessante quando è finito mi è dispiaciuto . lo consiglio vivamente a tutti