Il libro dell'inquietudine di Bernardo Soares

Letto da: Massimo De Santis
Durata: 10 ore e 28 min
4,3 out of 5 stars (33 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Il libro di Soares è certamente un romanzo. O meglio, è un romanzo doppio, perché Pessoa ha inventato un personaggio di nome Bernardo Soares e gli ha delegato il compito di scrivere un diario. Soares è cioè un personaggio di finzione che adopera la sottile finzione letteraria dell'autobiografia. In questa autobiografia senza fatti di un personaggio inesistente consiste l'unica grande opera narrativa che Pessoa ci abbia lasciato: il suo romanzo". (Antonio Tabucchi)


>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.
©2012 Giangiacomo Feltrinelli Editore S.r.l. Tradotto da Maria José de Lancastre e Antonio Tabucchi (P)2017 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Il libro dell'inquietudine di Bernardo Soares

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    20
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    19
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • MonsterX
  • 15/04/2019

Ho scalato una montagna

cosa mi ha lasciato questo libro? una sensazione che se sapessi descriverla sarei uno scrittore! un senso di inadeguatezza culturale da parte mia. una soddisfazione di essere arrivato comunque alla fine del libro. una inquietudine! che so, comunque, col tempo si farà opaca fino a sparire, lasciando solo una strana sensazione di incompletezza, come un discorso lasciato a metà e mai più ripreso.

2 people found this helpful

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 26/03/2020

Non so quale libro stia leggendo

Ho scaricato la versione Epub di questo libro, ma sfortunatamente lo schermo del mio smartphone si é rotto e ho difficoltà a leggere tra le crepe quindi ho deciso di ascoltare questo audiolibro, non so se si tratta di una traduzione semplificata o di una versione vergognosamente ridotta ma sembra che stia leggendo un libro completamente diverso.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Sonia
  • 14/01/2020

Profondo

È un libro che fa riflettere sulla vita e le sue sfumature! Bravissimo il narratore.

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Osiride Acanto
  • 09/02/2018

profondo

Bravo il narratore vista la pronditá e lo stile depressivo ridondante per tutto il testo, non è di semplice lettura.Un capitolo ne vale 4 in tempi di ascolto. Il contenuto è senza dubbio interessante e profondo, riflessioni e osservazioni veritiere che ben descrivono l'andamento di una depressione non conclamata del protagonista

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Desiderato
  • 19/06/2020

Capolavoro degli spasmi dell'anima

Cos'è un capolavoro? Questo certamente ne è un esempio. Ragionamenti umani degli spasmi dell'anima, cristallizzati nell'atto di esistere o almeno di crederlo. Grazie.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • OrsoVispo
  • 06/03/2019

Pessimista, triste ma bello.

Quando lo lessi diversi anni fa, mi piacque di più. Ora, dopo circa vent'anni, non lo considero più un capolavoro però alcune pagine sono ancora straordinarie.