Il galiziano

La piena. Il meccanico dei narcos 2
Letto da: Matteo Caccia
Durata: 42 min
4.5 out of 5 stars (27 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore


Dopo "Tortellino", a bussare alle porte del cantiere nautico di Gianfranco, arriva uno spagnolo: Elia, insieme a un napoletano. Dicono che li ha mandati Tortellino e che servono subito altre barche. Hanno molti soldi, e dicono che ne hanno bisogno per fare dei traffici. Gianfranco si spaventa, va alla polizia e racconta di essere coinvolto, senza volerlo, in strani traffici. 

La polizia non è del tutto convinta delle parole del meccanico di Ameglia, noto per le sue sbruffonate. Ma di lì a poco anche gli agenti capiscono che Franciosi non scherza per niente, e che quella gente fa sul serio: traffica in droga, cocaina. La polizia gli chiede di continuare a fare il suo lavoro per i narcotrafficanti. Ma con un microfono addosso...

Di Matteo Caccia
Scritto con Mauro Pescio
Regia e musiche originali di Luca Micheli
Una produzione Mismaonda per Audible Studios  

>> Questo podcast vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2018 Audible Originals (P)2018 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    20
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    20
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Wood8q
  • 28/12/2019

Storia interessante

La serie è interessante. Una bella storia, raccontata e interpretata bene. Merita sicuramente di essere ascoltata

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Federico Vitali
  • 27/12/2019

Lavoro eccezionale

Avvincente, non si riesce a distaccarsi ottimo tipo di giornalismo. Complimenti per questa scelta editoriale