I miti greci

Letto da: Edoardo Siravo
Durata: 33 ore e 19 min
3.5 out of 5 stars (15 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Prima della scienza, prima della religione, c'è il mito. Modo ingenuo - ci dicono -, modo fantasioso, spregiudicato e prescientifico, di spiegare l'origine delle cose e degli uomini, gli usi, i costumi e le leggi. Filologia, etnografia, antropologia hanno lacerato il velo del mito, evidenziandone le radici ideologiche, il retroterra di superstizione e di magia. Ma i miti, così dissezionati, ci vengono restituiti alla stregua di freddi reperti anatomici, buoni tuttalpiù per qualche museo.

Robert Graves è riuscito a rianimare questa materia ormai inerte, restituendocela con tutto il suo splendore, il suo sense of wonder e (anche) of humour. I miti greci, pur senza dover invidiare nulla ad altre raccolte analoghe condotte sulla scorta della filologia e dell'erudizione, ha un pregio fondamentale: i centosettantuno capitoli che lo compongono si snodano con la sveltezza e col brio di un racconto ben scritto, di una rievocazione partecipe e disincantata al tempo stesso, di un mondo incantato e incantevole. Nessuna retorica, nessun manierismo: le gesta degli dèi e degli eroi, che di per sé tendono all'epico, sono costantemente ricondotte alla nostra misura umana, immerse come sono nella quotidianità (sia pure dell'antica Grecia). Così Zeus, Era, Afrodite, Eracle compiono non solo prodigi e grandi imprese, ma sono afflitti da acciacchi, perseguitati dalla sfortuna, schiattano di rabbia, si concedono scappatelle e hanno le paturnie.

E tutto senza "smitizzare" i miti, ma - al contrario - con la preoccupazione di salvaguardarne, assieme alla sostanza, anche il sapore, con uno stile e un piglio che debbono più alla grande lezione del Ramo d'oro di Frazer che al forse necessario ma anche triste lavoro di scavo di un Freud, di uno Jung, di un Kerényi.

©1992 Longanesi (P)2020 Adriano Salani Editore

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    1

Lettura

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    8
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    3

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • antonius
  • 26/04/2020

<br />Non tutti sono come Pannofino. Purtroppo<br /><br />

L Interesse e la bellezza del libro viene vanificata da una lettura piatta e monotona

2 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 21/05/2020

Lettura scadente

Con tutto il rispetto...ma non si può leggere un libro così come se fosse un contratto dal notaio. Lettura priva di interpretazione, di trasporto e monocorde. Peccato...

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Gianluca
  • 19/05/2020

Lettura tremenda

Ho fatto studi classici, ho sempre adorato i miti greci e non vedevo l’ora di trascorrere ore a sentirne parlare.
Ho dovuto chiudere dopo mezz’ora.
Non so come sia il libro, ma Edoardo Siravo è stato tremendo.
Una lettura meccanica, come fosse tutto un elenco, piatto e monocorde.
Da un così bravo attore e doppiatore mi aspettavo una performance del livello di Pannofino.
Mah, che peccato.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • francesco
  • 06/05/2020

Lettura soporifero!

Avevo letto e apprezzato anni fa il libro di Graves. In un momento di difficoltà visiva ho pensato di riassaporarlo ascoltandolo: grande delusione! Una lettura piatta, monocorde, noiosissima!

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 30/04/2020

Interessante ma...

Pesante. Il narratore è molto bravo e sembra quasi che ti racconti una storia anziché leggere un libro, tuttavia molti termini o ripetizioni di luoghi/persone ecc. potrebbero non solo confonderti(se nn sai chi sono) ma diventare noiosi.
Ovviamente il primo capitolo ti prepara a quelli seguenti e come viene strutturato tutto il libro, ma anziché essere una lettura piacevole mentre fai qualcos'altro diventa impegnativa e se non presti molta attenzione, potresti perderti dei passaggi che renderebbe il tutto poi confusionario. Comunque adoro come certi passaggi dei miti o le modifiche delle stesse vengano spiegate con riferimenti/avvenimenti storici che hanno portato a. Lo trovo molto affascinante.