Senti Senti Senti  Audiolibri

Senti Senti Senti

Ascolta gratis per i primi 30 giorni

Iscriviti ora
  • Ascolta senza limiti oltre 13.000 audiobook e serie audio
  • Scarica sul tuo smartphone e tablet e ascolta anche offline
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a €9,99 al mese

Sinossi

Volume Audiobooks presenta "Senti Senti Senti" di e con Maurizio Battista, la prima pubblicazione della serie Audiocomic, dedicata ai grandi comici. Un'opera assolutamente unica in esclusiva audio.

"Un saluto a tutti da Maurizio Battista, che cosa state ascoltando? Ho pensato a un prodotto che si possa solo ascoltare, e uno mi ha detto vabbè però non ce stai te, non c'è la tua faccia e io ho detto embè bello, impreziosisce tutta sta cosa e io ho detto ma sei sicuro che la faccia mia impreziosisce l'opera? Quello m'ha detto, mo che me lo stai a fa notà me sa che è mejo de no, così ho levato la faccia e c'ho messo la voce. Questa cosa la chiameremo "Senti Senti Senti". Perché il titolo è "Senti Senti Senti"? Perché normalmente quando qualcuno sente qualcosa di carino e chiama un amico suo je dice: "Giorgio viè qua viè qua viè qua, senti senti senti" e va a chiudere questo senti senti e noi lo abbiamo intitolato "Senti Senti Senti", pure che non c'è Giorgio. Signori divertitevi, buon ascolto e... senti senti senti, senti un po'..."

"...Santa ignoranza io lo giuro non sapevo che Sto Khauser era un compositore austriaco tedesco, pensavo che era un modo di dire romano, si dice a Roma è arrivato Sto Khauser, ma come un insulto tipo è arrivato sto fenomeno e dico ma ammazza com'è da ride sta cosa! Se mette a sede comincia a sonà, la prima suonata di Mozza 50 minuti e cominci a perdere cognizione del tempo, hai uno sguardo fuori dalla storia, più una fermata dell'autobus che un concerto..."

"...e pensi tra te e te mo me vado a riposà, arriva lei fa: "dove vai mò?" Perché le donne leggono anche il pensiero, perché il sabato un uomo sposato non può andare a riposarsi, dove va con la moglie? A fare la spesa: "devi venì, non voglio venì, devi venì, non voglio venì", le donne ti convinceranno con un monosillabo. Quando senti sto rumore arrenditi "vieni? No ahhh!" vengo c'ho ripensato, quando senti ahhh! È Cassazione."

©2016 Volume srl (P)2016 Volume srl

Info Titolo