Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Le forze dell'Asse hanno vinto la seconda guerra mondiale e l'America è divisa in due parti, l'una asservita al Reich, l'altra ai Giapponesi. Sul resto del mondo incombe una realtà da incubo: il credo della superiorità razziale ariana è dilagato a tal punto da togliere ogni volontà o possibilità di riscatto. L'Africa è ridotta a un deserto, vittima di una soluzione radicale di sterminio, mentre in Europa l'Italia ha preso le briciole e i nazisti dalle loro rampe di lancio si preparano a inviare razzi su Marte e bombe atomiche sul Giappone. Sulla costa occidentale degli Stati Uniti, i Giapponesi sono ossessionati dagli oggetti del folclore e della cultura americana, e tutto sembra ruotare intorno a due libri: il millenario I Ching, l'oracolo della saggezza cinese, e il best-seller del momento, vietato in tutti i paesi del Reich, un testo secondo il quale l'Asse sarebbe stato in realtà sconfitto dagli Alleati.

"La svastica sul sole" racconta la storia e le sue possibilità, la realtà e le riscritture, lo scontro culturale tra Oriente e Occidente, l'invasione della spiritualità nella vita quotidiana, il dramma morale di chi deve sopravvivere in un regime di sottomissione. Scritto nel 1961, è uno dei capolavori di Philip K. Dick, vincitore nel 1963 del Premio Hugo.
©2008 Fanucci Editore (P)2015 Simplify Digital Entertainment


A chiunque si sia perso negli infiniti modelli di realtà del mondo moderno, noi diciamo: Philip K. Dick era lì prima di voi.
-- Terry Gilliam

Nessun altro scrittore della sua generazione ha avuto una presenza intellettuale altrettanto potente. Si è impresso non solo nelle nostre memorie, ma anche nella nostra immaginazione.
-- Brian Aldiss

Uno dei romanzi più belli degli ultimi sessant'anni.
-- Ian M. Banks

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 3,9 di 5
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 3,5 di 5
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2

Storia

  • 4,3 di 5
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
  • Interpretazione
  • Storia
  • Cliente Amazon
  • 16 11 2017

interpretazione fredda e noiosa

ho fatto davvero fatica ad ascoltarlo tutto. È vero che il libro di per sè rende tutto abbastanza impersonale, è lo stile dell'autore, ma la narrazione è monotona e noiosa.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
  • Interpretazione
  • Storia
  • Marco
  • 17 01 2018

Oscar sempre al top

La serie TV non ha nulla a che vedere con il libro. Si lascia ascoltare, anche se forse per mia colpa, mi sono perso un paio di volte. Personalmente preferisco la trama della serie. C'è da dire che Oscar Miguel Santucho da valore aggiunto a qualunque cosa legga.

  • Totali
  • Interpretazione
  • Storia
  • ADELCHI
  • 29 12 2017

Ipnotico e difficile, ma non ti lascia

Stile distaccato, come per "Ma gli androidi sognano pecore elettriche?", l'originale da cui è tratto "Blade Runner". La voce del narratore Osmar Miguel Santucho è professionale e distaccata a sua volta. A me è piaciuto, ma lo consiglio solo se apprezzate il genere... Æ