Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

H. G. Wells è considerato insieme a Verne uno dei padri del romanzo scientifico e precursore della fantascienza, riuscendo a fondere la scienza con un immaginario verosimile, al punto che descrisse con dieci anni di anticipo la bomba atomica. In ogni suo libro è contenuto un insegnamento morale, in particolare l'esortazione alla prudenza nelle scoperte scientifiche, perché non mettano in moto forze e conseguenze incontrollabili.

In più punti nel libro, scritto nel 1897, si fa riferimento all’uomo come creatura irrispettosa dell'ecosistema e colpevole di sopraffazione nei confronti delle specie più deboli, L'invasione dei Marziani, che schiacciano i terrestri con la loro supremazia, è un avvertimento su quanto la legge di azione e reazione potrebbe far subire all'umanità, quando essa si muova in modo, diremmo ora, non ecosostenibile.

L'adattamento radiofonico de "La guerra dei mondi" da parte di Orson Wells, nel 1938 è rimasto celebre per aver scatenato il panico nelle città della costa orientale degli Stati Uniti: molti ascoltatori non si accorsero, infatti, che si trattava di una finzione, e credettero invece che la Terra stesse realmente subendo lo sbarco di una flotta di bellicose astronavi marziane.
La cornice musicale è la colonna sonora del film realizzato dal libro nel 1953.
© Dominio pubblico (P)2016 Silvia Cecchini

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 3 out of 5 stars
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    6

Storia

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Eugenio M.
  • 08 11 2017

Peccato per...

Il libro è un must della letteratura di fantascienza, e non solo, e quindi nulla da ridire. Peccato che l'interpretazione di Silvia Cecchini sia veramente deludente. Sembra che a leggere non sia una persona ma il traduttore di google. E' una narrazione senza enfasi, senza ritmo, senza un minimo di coinvolgimento. Al libro voto 10 ...alla narratrice voto ...3

8 su 9 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Jean C.
  • 16 05 2018

Ottimo libro bella interpretazione

Se si considera che è stato forse il primo libro di fantascienza mai scritto, è del 1897, escludendo forse i libri di Verne di poco precedenti, e il primo in assoluto a trattare di extraterrestri, ci si stupisce di tanta inventiva. Bello, vale la pena di leggerlo/ascoltarlo. Tutto ciò che è stato scritto dopo sugli alieni si perde nel banale in confronto.

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 01 12 2017

carino

non mi ha appassionato piu di tanto, pochi tratti hanno avuto avventura ma nel contesto carino

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 14 02 2018

Un capolavoro di analisi sociale e fantascienza

la psicologia della società del suo tempo messa a nudo da una crisi fantascientifica e aliena.
Peccato per la lettura della Cecchini che ha lo stesso pathos di un bilancio di fine anno e che rende difficilissimo capire e seguire i fatti narrati, meglio cercare l'altra versione, letta molto meglio

0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione