Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Fin dai tempi più antichi, l'uomo ha cercato di spiegare il perché delle sue sfortune, inventando storie talmente convincenti da sopravvivere anche oggi, tanto che quando si rompe uno specchio o quando un gatto nero attraversa la strada, quelle storie attraversano la nostra mente e le raccontiamo a chi abbiamo vicino in quel momento.

Come mai, ancora nel 21esimo secolo, in un era altamente tecnologica e iperconnessa come la nostra, questa sorta di "sottocultura parallela" continua a resistere? Tradizione? Ignoranza? Cazzeggio? Tutte queste cose insieme?

L'unico modo per scoprirlo è risalire alle origini delle superstizioni, scoprire come sono nate, a che cosa servivano davvero nelle ere antiche. 

Yotobi e Daniele Fabbri raccontano la storia di 20 diffuse superstizioni portasfortuna, perché entrambi, pur non essendo scaramantici, sanno benissimo che forse la fortuna non esiste, ma la sfiga è sempre meglio farsela amica!

Compleanni e regali sfortunati:

Fare gli auguri prima del compleanno "porta male", lo sappiamo tutti. Ma quale male, esattamente? E di chi è la colpa? Perché pensiamo ai compleanni soltanto come a delle feste spensierate, e nessuno ci insegna a difenderci dal lato oscuro del festeggiamento!?

©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Originals

Cosa pensano gli ascoltatori di Compleanni e regali sfortunati

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    28
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    24
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    25
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Orgeleuse
  • 24/07/2020

Bah

Pessimo prodotto. Ottusità e ignoranza diffusi a 360 gradi. Non è divertente. Non fa nemmeno quel che dovrebbe, cioè non si spiega il perché delle superstizioni.