Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Matteo Renzi, il capo di governo più discusso, al tempo stesso il più amato e il più odiato nell'Italia dell'era post-Berlusconi, ha sempre sfoggiato grandi qualità oratorie e un aplomb piacente e sicuro di sé, fotogenico e adatto alle dirette televisive quasi quanto lo era quello del suo controverso omologo. Se il magnate delle comunicazioni Silvio Berlusconi aveva costruito il suo intero impero politico ed economico sulla forza della televisione, anche il sicuramente più post-moderno Matteo Renzi deve qualcosa alla magia del piccolo schermo.

Renzi si insedia a Palazzo Chigi all'inizio del 2014, intimando al compagno di partito Enrico Letta di farsi da parte nel rispetto delle gerarchie interne. Il governo che presenta alle camere per il voto di fiducia, passaggio fondamentale per l'effettivo insediamento, è composto da personalità provenienti dagli schieramenti più differenti.

In questo breve viaggio seguiremo la carriera e le scelte di Matteo Renzi, da quando era sindaco di Firenze al suo ingresso a Palazzo Chigi.
©2017 Area51 Publishing (P)2017 Area51 Publishing

Cosa ne pensano gli iscritti

Non ci sono recensioni disponibili