Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 12,95 €

Acquista ora a 12,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

"Fino a che non diventeranno coscienti del loro potere, non saranno mai capaci di ribellarsi e, fino a che non saranno liberati, non diventeranno mai coscienti del loro potere."

L'azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l'anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c'è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti.

Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua.

Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un'esistenza "sovversiva". Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo.

1984 descrive un mondo in perenne conflitto, diviso in tre superpotenze totalitarie: Oceania, Eurasia ed Estasia. Nella prima, dove la storia è ambientata, e più precisamente nella sua capitale, Londra, a dominare è un partito guidato da un leader supremo, idealizzato, onnisciente e infallibile, chiamato Grande Fratello.

I suoi obiettivi: estremizzare i valori socialisti, al punto da annientare ogni libertà, controllando tutti e tutto non solo mediante telecamere disposte in ogni casa, strada e ufficio, ma attraverso il controllo mentale operato dalla psicopolizia, che in ogni luogo diffonde le sue spie.

Censura, diffusione di analfabetismo e ignoranza estesa alle masse, destinate all'obbedienza: in tutto questo vi è ancora qualcuno deciso ad alzare la testa, a distinguersi dagli altri e contrastare con ogni mezzo il sistema in cui si trova, suo malgrado, a vivere.

Questo quanto si propone di fare il protagonista di questa storia, Winston Smith, un impiegato del Ministero della Verità che si unisce all'prganizzazione segreta della Confraternita.

Ma, in un sistema in cui a dominare sono corruzione e avidità, può un esiguo manipolo di ribelli sovvertire l'organizzazione sociale? Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo, un caposaldo della letteratura distopica.

©2021 il Narratore audiolibri (P)2021 il Narratore audiolibri

Cosa pensano gli ascoltatori di 1984

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    45
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    48
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    41
  • 4 stelle
    9
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Pasquale
  • 03/03/2021

Lettura indimenticabile

Mi ha davvero colpita quanto un testo che affronti la volontà di una programmata disgregazione linguistica, artistica e del ragionamento in generale, nutra proprio una ricerca accurata del pensiero complesso e dell' approfondimento linguistico

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • manu
  • 26/02/2021

La migliore versione in assoluto

Un libro talmente assurdo da essere un capolavoro. L'avevo già ascoltato con un altro narratore, ma è inutile... l'interpretazione del sig Moro Silo è sempre la migliore. Davvero complimenti.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Walter Fontana
  • 04/02/2021

Orwell è geniale considerando quando lo scrisse...

Un libro che tutti dovrebbero leggere.
È...agghiacciante MA...intenso e viscerale...ti fa vedere le cose in maniera diversa.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • kitsune
  • 30/01/2021

Consigliatissimo!

Narratore eccellente per un libro che tutti dovrebbero leggere. Fa riflettere e arrabbiare,come deve essere

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 30/08/2021

Da leggere o ascoltare, anche più volte!

È piu di un Romanzo! È come se Orwell avesse fatto un viaggio nel tempo, nel 2020 e poi ancora piu avanti, e ci sta raccontando cosa ha visto! E non è piacevole quello chevha visto. Il capitolo 25 è strepitoso, per quanto angosciante !

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • DottDJ
  • 09/08/2021

Un po' sopravvalutato

Voce e lettura gradevole. Testo interessante, l'ho ascoltato perché incuriosito dai numerosi aforismi che molti traggono dal libro per interpretare alcuni fatti della pandemia, della globalizzazione e della larga diffusione dei social network. In questo senso il testo è sopravvalutato. Si tratta semplicemente di una storia immaginaria di totalitarismo estremo e agghiacciante, che può fare riflettere, ma alla fine, in quanto storia immaginaria (distopia), bisogna prenderla per quella che è. Sicuramente l'autore era influenzato e preoccupato per i regimi totalitari che si stavano o si erano instaurati a suo tempo, e non si può negare che in alcuni casi si è ambito a un controllo totale del pensiero; ma, insomma, gli intellettuali da bar/social potrebbero anche smetterla di rompere le scatole con citazioni decontestualizzate di questo romanzo, bello ma non eccezionale

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • cristina
  • 26/04/2021

1984

Letto splendidamente da Moro Silo. La storia è nota : sicuramente un po’ angosciante. Grazie mille

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • elisa
  • 21/04/2021

Da ascoltare!

Come sempre Moro Silo è una garanzia, ormai sono affezionata!
Questo è un libro che lascia un forte amaro in bocca.. ma vale la pena di addentrarsi in questo mondo oscuro, perché gli spunti di riflessione che offre sono davvero tanti.