Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
  • Riassunto

  • 121269 - Inchiesta su Piazza Fontana è il primo podcast investigativo in lingua italiana sulla strage di Piazza Fontana. 

    Il 12 Dicembre 1969 un ordigno nascosto in una borsa esplode nel salone della Banca Nazionale dell'Agricoltura e uccide 17 persone. La chiamano la madre di tutte le stragi, la bomba che ha cambiato il Paese, ed è la protagonista di ben sette processi che fra mille vicissitudini si sono conclusi con un sterminato elenco di assoluzioni.

    Potrà mai esserci giustizia per la Strage di Piazza Fontana? 121269 è l'inchiesta che cerca di riannodare i fili di una trama che la giustizia non è mai riuscita a completare. In tutto 12 episodi, 12 capitoli di un romanzo, un unico film di oltre 12 ore, dove passato e presente si mescolano, raccontando la cosiddetta Strategia della Tensione e le insopportabili ambiguità dello Stato italiano. 

    121269 non è un semplice podcast di inchiesta, ma è anche una vastissima opera di documentazione a disposizione di chi voglia approfondire una delle pagine più buie dell'Italia e capire meglio le fragilità della sua democrazia.

    Dentro un'unica linea narrativa, questo nuovo viaggio nel passato offre la chiave per capire interi brandelli del presente. Il racconto si snoda nelle pieghe di decenni di indagini e processi, fa la radiografia al depistaggio di Stato, vero e proprio marchio di fabbrica di tutte le stragi italiane, porta alla luce errori e contraddizioni, omissioni e collusioni, indizi smarriti e prove nascoste. Non solo: scova nuovi testimoni, interroga chi si è pentito e chi ha preferito la latitanza, smonta alibi determinanti, dà la caccia ai protagonisti che l'hanno fatta franca. 

    Gli episodi scorrono fra documenti inediti, materiali di indagine e archivio, e una miriade di personaggi, alcuni dei quali mai conosciuti o ascoltati prima. Militanti anarchici e nazifascisti, uomini dei servizi segreti e militari, latitanti, storici, testimoni, terroristi, giornalisti, studiosi, avvocati, giudici e magistrati: un centinaio di interviste inedite e un immenso lavoro di ricerca sui materiali giudiziari e di archivio, compreso quello avuto in esclusiva da Guido Salvini, il giudice che più di ogni altro si è avvicinato alla verità.

    EPISODI:

    1. La bomba,
    2. Una lettera in carcere,
    3. Rosso o nero?
    4. È tutto rotto,
    5. Ferite,
    6. Il DepiStato,
    7. Gli infiltrati,
    8. La costruzione di una strage,
    9. Ordine Nuovo e odissea giudiziaria,
    10. Storia di un impiegato (nazifascista),
    11. Il super agente, il giapponese e gli altri,
    12. Senza giustizia né alibi.

    121269 è scritto e narrato da Alberto Nerazzini, giornalista investigativo con oltre vent'anni di carriera, soprattutto come autore e inviato dei principali programmi d'inchiesta della Rai. Al suo fianco il collega Andrea Sceresini, che da una dozzina di anni scrive e indaga sulla strage di Piazza Fontana.

    Prodotto da Dersu in esclusiva per Audible Original.

    ©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Originals
    Mostra di più Mostra meno
  • La Bomba

    121269. Inchiesta su Piazza Fontana 1
    Dec 11 2019

    "121269" è un podcast d'inchiesta a puntate sulla strage di piazza Fontana. A cinquant'anni dall'eccidio che ha cambiato la storia del Paese - dopo sette processi e uno sterminato elenco di assoluzioni - due giornalisti, Alberto Nerazzini e Andrea Sceresini, provano a riannodare i fili di una trama che la giustizia non è mai riuscita a completare. 

    Lo fanno partendo proprio dalla montagna di atti processuali e dal lavoro di un magistrato, il giudice Guido Salvini - autore dell'ultima istruttoria sul 12 dicembre 1969 - che per dieci anni, dopo la sentenza tombale della Cassazione del 2005, ha testardamente continuato a indagare in solitaria nelle vesti di privato cittadino.

    Emergono così nuovi nomi e nuovi scenari, su cui Nerazzini e Sceresini indagano, coinvolgendo protagonisti e testimoni mai scalfiti da nessun processo, ma anche vecchi indagati e imputati, terroristi, ex militari, uomini di potere e di successo che hanno ancora qualcosa da dire.    

    "La Bomba"
    12 dicembre 1969, Milano. Sono le 16:37 quando un giovane impiegato venuto dal Sud si avvicina alla grande vetrata che dà sul grande salone della banca dove lavora, la Banca Nazionale dell'Agricoltura (BNA) di piazza Fontana. La sua vita e la storia di questo Paese stanno per cambiare per sempre. Lì sotto, nell'emiciclo, una bomba esplode uccidendo 17 persone e ferendone 88. È la più grande strage europea dal 1945.

    "121269" è un podcast di inchiesta prodotto da Dersu in esclusiva per Audible Original.

    Mostra di più Mostra meno
    25 min
  • Una lettera in carcere

    121269. Inchiesta su Piazza Fontana 2
    Dec 12 2019

    "121269" è un podcast d'inchiesta a puntate sulla strage di piazza Fontana. A cinquant'anni dall'eccidio che ha cambiato la storia del Paese - dopo sette processi e uno sterminato elenco di assoluzioni - due giornalisti, Alberto Nerazzini e Andrea Sceresini, provano a riannodare i fili di una trama che la giustizia non è mai riuscita a completare. 

    Lo fanno partendo proprio dalla montagna di atti processuali e dal lavoro di un magistrato, il giudice Guido Salvini - autore dell'ultima istruttoria sul 12 dicembre 1969 - che per dieci anni, dopo la sentenza tombale della Cassazione del 2005, ha testardamente continuato a indagare in solitaria nelle vesti di privato cittadino.

    Emergono così nuovi nomi e nuovi scenari, su cui Nerazzini e Sceresini indagano, coinvolgendo protagonisti e testimoni mai scalfiti da nessun processo, ma anche vecchi indagati e imputati, terroristi, ex militari, uomini di potere e di successo che hanno ancora qualcosa da dire.   

    "Una lettera in carcere"
    La prima pista è quella rossa. La sera del 12 dicembre 1969 la polizia inizia a rastrellare decine di militanti di sinistra, soprattutto anarchici. Sei di loro - per la verità - sono già in prigione da alcuni mesi: li si accusa di aver compiuto una serie di attentati tra la primavera e l'estate del 1969. Gli inquirenti li stanno torchiando duramente, mentre i giornali annunciano senza esitazioni: il mostro ha già un nome.

    "121269" è un podcast di inchiesta prodotto da Dersu in esclusiva per Audible Original.

    Mostra di più Mostra meno
    46 min
  • Rosso o nero?

    121269. Inchiesta su Piazza Fontana 3
    Dec 13 2019

    "121269" è un podcast d'inchiesta a puntate sulla strage di piazza Fontana. A cinquant'anni dall'eccidio che ha cambiato la storia del Paese - dopo sette processi e uno sterminato elenco di assoluzioni - due giornalisti, Alberto Nerazzini e Andrea Sceresini, provano a riannodare i fili di una trama che la giustizia non è mai riuscita a completare. 

    Lo fanno partendo proprio dalla montagna di atti processuali e dal lavoro di un magistrato, il giudice Guido Salvini - autore dell'ultima istruttoria sul 12 dicembre 1969 - che per dieci anni, dopo la sentenza tombale della Cassazione del 2005, ha testardamente continuato a indagare in solitaria nelle vesti di privato cittadino.

    Emergono così nuovi nomi e nuovi scenari, su cui Nerazzini e Sceresini indagano, coinvolgendo protagonisti e testimoni mai scalfiti da nessun processo, ma anche vecchi indagati e imputati, terroristi, ex militari, uomini di potere e di successo che hanno ancora qualcosa da dire.    

    "Rosso o nero?"
    15 dicembre 1969, la giornata più lunga. I funerali di Stato delle vittime nel Duomo. L'arresto del "mostro" Pietro Valpreda, un ballerino anarchico milanese. A suo carico c'è una testimonianza che gli inquirenti ritengono inattaccabile: un tassista sostiene di averlo accompagnato alla Banca Nazionale dell'Agricoltura (BNA) con una valigetta molto pesante, pochi minuti prima della strage. Dopo tre giorni, il ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli è ancora trattenuto in questura: a mezzanotte, durante l'ennesimo interrogatorio, precipita dal quarto piano di Milano e muore. Nelle stesse ore, in Veneto...

    "121269" è un podcast di inchiesta prodotto da Dersu in esclusiva per Audible Original.

    Mostra di più Mostra meno
    1 ora e 15 min

Sintesi dell'editore

121269 - Inchiesta su Piazza Fontana è il primo podcast investigativo in lingua italiana sulla strage di Piazza Fontana. 

Il 12 Dicembre 1969 un ordigno nascosto in una borsa esplode nel salone della Banca Nazionale dell'Agricoltura e uccide 17 persone. La chiamano la madre di tutte le stragi, la bomba che ha cambiato il Paese, ed è la protagonista di ben sette processi che fra mille vicissitudini si sono conclusi con un sterminato elenco di assoluzioni.

Potrà mai esserci giustizia per la Strage di Piazza Fontana? 121269 è l'inchiesta che cerca di riannodare i fili di una trama che la giustizia non è mai riuscita a completare. In tutto 12 episodi, 12 capitoli di un romanzo, un unico film di oltre 12 ore, dove passato e presente si mescolano, raccontando la cosiddetta Strategia della Tensione e le insopportabili ambiguità dello Stato italiano. 

121269 non è un semplice podcast di inchiesta, ma è anche una vastissima opera di documentazione a disposizione di chi voglia approfondire una delle pagine più buie dell'Italia e capire meglio le fragilità della sua democrazia.

Dentro un'unica linea narrativa, questo nuovo viaggio nel passato offre la chiave per capire interi brandelli del presente. Il racconto si snoda nelle pieghe di decenni di indagini e processi, fa la radiografia al depistaggio di Stato, vero e proprio marchio di fabbrica di tutte le stragi italiane, porta alla luce errori e contraddizioni, omissioni e collusioni, indizi smarriti e prove nascoste. Non solo: scova nuovi testimoni, interroga chi si è pentito e chi ha preferito la latitanza, smonta alibi determinanti, dà la caccia ai protagonisti che l'hanno fatta franca. 

Gli episodi scorrono fra documenti inediti, materiali di indagine e archivio, e una miriade di personaggi, alcuni dei quali mai conosciuti o ascoltati prima. Militanti anarchici e nazifascisti, uomini dei servizi segreti e militari, latitanti, storici, testimoni, terroristi, giornalisti, studiosi, avvocati, giudici e magistrati: un centinaio di interviste inedite e un immenso lavoro di ricerca sui materiali giudiziari e di archivio, compreso quello avuto in esclusiva da Guido Salvini, il giudice che più di ogni altro si è avvicinato alla verità.

EPISODI:

  1. La bomba,
  2. Una lettera in carcere,
  3. Rosso o nero?
  4. È tutto rotto,
  5. Ferite,
  6. Il DepiStato,
  7. Gli infiltrati,
  8. La costruzione di una strage,
  9. Ordine Nuovo e odissea giudiziaria,
  10. Storia di un impiegato (nazifascista),
  11. Il super agente, il giapponese e gli altri,
  12. Senza giustizia né alibi.

121269 è scritto e narrato da Alberto Nerazzini, giornalista investigativo con oltre vent'anni di carriera, soprattutto come autore e inviato dei principali programmi d'inchiesta della Rai. Al suo fianco il collega Andrea Sceresini, che da una dozzina di anni scrive e indaga sulla strage di Piazza Fontana.

Prodotto da Dersu in esclusiva per Audible Original.

©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Originals

Cosa pensano gli ascoltatori di 121269. Inchiesta su Piazza Fontana

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    155
  • 4 stelle
    8
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    132
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    146
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Matteo Teo
  • 29/06/2021

Bella inchiesta ma…

Bella inchiesta e ottima analisi e indagine sui fatti accaduti sulla strage di piazza Fontana, ma da un servizio e podcast del genere mi sarei aspettato meno commenti personali e faziosi e più imparzialità…. Aspetto un podcast sui terroristi della Br…

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Federica da Firenze
  • 01/02/2021

Una storia italiana

Un appassionante cavalcata storica per far luce sulla strage di Piazza Fontana. Ben documentato, ben “scritto” ottimamente costruito.
Questo è il vero giornalismo investigativo. Bravi, complimenti anche se rimane l’amaro in bocca per come poteva andare e per come non è andata

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 29/11/2021

Una eccellente indagine giornalistica

È sempre difficile ripensare alla bomba di Piazza Fontana ed alla follia investigativa che negli anni hanno segnato una pagina nera di questo paese, tante domande, troppe, ancora senza risposte, questo podcast è una minuziosa ricostruzione di quella deflagrazione che ha investito tutto il paese mantenendo la sua forza distruttiva negli anni

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Antonio V
  • 05/11/2021

Tanto di cappello...

Inchiesta molto dettagliata, ricca di spunti di riflessione e struggente realtà. Lavoro investigativo eccellente, caparbio, minuzioso.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Maria Tessaroli
  • 03/10/2021

Ben fatto ma da prendere con le pinze.

Il podcast è molto ben fatto e le indagini sono ottime. È tuttavia fortemente schierato dalla parte di quelle che vengono definite "le vittime della pista rossa" di Piazza Fontana.
Va pertanto preso molto con le pinze, restando consapevoli di questo punto di vista.
Inoltre, dare voce a slogan come "Calabresi assassino", quando invece è stato provato che Calabresi non era nella stessa stanza con Pinelli è quantomeno una mancanza di rispetto verso la famiglia. Del resto non è corretto giustificare, come gli autori del podcast fanno, i bombaroli anarchici solo perché i loro ordigni non hanno mietuto vittime.
Chi dichiara di ripudiare la violenza ma piazza esplosivi che sono in grado di fare del male è un criminale a prescindere dalle intenzioni. Cosa anche più grave, nel mio parere da storico, è il fatto che i testimoni vengano indirizzati in modo da dire all'intervistatore ciò che vuole sentirsi dire. Un modi di procedere buono per il giornalismo d'assalto ma non per l'analisi storica dove una Verità assoluta, qualsiasi storico lo sa bene, non esiste.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Walter Amato
  • 18/09/2021

Da ascoltare assolutamente

Inchiesta eccezionale per qualità e professionalità.
La migliore in assoluto.
Spero ne faccia altre su altri temi.
Lascia sgomenti sulla impossibilità di fare giustizia

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Aury
  • 07/09/2021

Bellissima ricostruzione

Premetto che qualcuno dovrebbe dire al figlio di calabresi che il padre ha occultato dei fatti eclatanti che da esterna mi hanno scioccata. Dai non prendiamo in giro nessuno, almeno oggi dopo tutto questo tempo. Mi è piaciuta la ricostruzione mai di parte, ma solo di fatti. Resta ancora una volta la schifezza di alcuni esseri che non hanno etica ne morale. Coinvolgente

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 05/08/2021

Finalmente

Un lavoro gigante di giornalismo d'inchiesta. Ben articolato ed esaustivo con interviste preziose a vecchi nomi che hanno scritto la storia di quei tragici eventi.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente
  • 04/08/2021

Interessantissimo!!!

Ascoltato dopo il podcast di Tommaso Labate “puzzle”, spiega ancora meglio e tratta ancora più in profondità tutto ciò che si sa, si dovrebbe sapere ed è stato taciuto su uno dei momenti più bui del nostro paese. Lettura piacevolissima, Nerazzini e Sceresini si dimostrano ancora una volta sapienti, curiosi e certosini nelle loro ricerche e nel loro racconto. Consigliatissimo!!!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 24/06/2021

Memorabile

Grande giornalista Nerazzini, preziosissimo il lavoro di Sceresini. La storia è complessa e intricata, ma gli autori sanno darle il giusto ritmo, con un'attenzione al suono del tutto rara. Quando un'inchiesta è fatta da veri giornalisti, il risultato è un'opera indimenticabile.